Stangata Telecom in arrivo

Print Friendly, PDF & Email

telecom-italiaDa febbraio 2009 il canone Telecom Italia aumenterà di 1,26 euro al mese. Gli utenti della telefonia fissa pagheranno quindi 13,4 euro al mese, invece degli attuali 12,14. A dare il via libera a questa decisione è stata l’Agcom che ha accolto la richiesta dell’azienda, presentata l’ottobre scorso. La Telecom si impegna a migliorare la qualità del servizio; nessun rincaro toccherà, invece, le fasce più deboli. Inoltre, dovrebbe rimanere in vigore lo sconto del 50% sul canone per i clienti facenti parte delle fasce sociali agevolate.

Nei prossimi giorni l’Agcom ascolterà le associazioni dei consumatori. Massimiliano Dona, segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, ribadisce che “l’aumento del canone Telecom costituirebbe una scelta poco opportuna in una situazione economica già pesante per molte famiglie italiane”. Il provvedimento verrà sottoposto, inoltre, alle valutazioni della Commissione europea.

Nel frattempo, Altroconsumo e le associazioni del Consiglio nazionale consumatori e utenti hanno promosso una petizione online contro l’aumento del canone. Gli ultimi aumenti per la clientela residenziale risalgono al luglio 2002. Se i consumatori piangono, la Borsa festeggia: le notizie relative al futuro rincaro del canone hanno fatto guadagnare al titolo Telecom Italia (a circa un’ora dal termine delle contrattazioni) l’1,19% a fronte di un Mibtel negativo di oltre il 2%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*