Prima vittima italiana dell’influenza A

Print Friendly, PDF & Email

influenza_A_virusLa prima vittima italiana dell’influenza A è un romano 56enne, residente in Argentina Dl 1993.

Si tratta di Giulio Masserano, ingegnere elettronico, morto ieri nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Italiano di Buenos Aires.

Masserano aveva aperto un’agenzia di viaggi nella capitale argentina e gli aveva dato il nome della figlia, la “Erica Tour”. Viveva in Argentina con la moglie Grazia Rizza e tornava spesso in Italia per andare a trovare la figlia Erica che studia teatro a Roma.

La notizia è stata accolta “sentimenti di profonda tristezza e cordoglio” alla Farnesina che – sottolineano fonti del ministero degli Esteri – svolge “una costante opera di monitoraggio dell’andamento della pandemia”. “Questo in particolare riguardo ai Paesi maggiormente colpiti, sui quali la Farnesina fornisce continuamente indicazioni e consigli aggiornati sul sito web dell’Unità di Crisi (Viaggiare Informati)”. Alla Farnesina sottolineano come “questa triste notizia ci ricordi con forza la necessità’ di un sempre più efficace coordinamento a livello europeo e globale per contrastare lo sviluppo del virus”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*