Magia “tra le nuvole” per un’eclisse molto fortunata

Print Friendly, PDF & Email

IMG_9213nrit2
I nostri amici della The Lunar Society sono stati i nostri occhi in Cina, permettendoci di avere una finestra  sull’eclisse di sole dello scorso 22 Luglio.

Sei minuti dura l’eclisse totale di Sole più lunga del XXI secolo. Sei minuti tra i più palpitanti della propria vita.

Grazie alla durata del fenomeno, il SOLE NERO si è mostrato, fortunatamente, per ben tre volte tra le nuvole, per rabbrividire i circa 500 spettatori accorsi dall’Europa nella località di Anji a circa 200 km a sud-ovest di Shanghai. Infatti, il maltempo ha funestato il percorso della totalità in territorio cinese, nel mare orientale cinese e nelle isole a sud del Giappone ove si è verificata la durata massima dell’eclisse. A Shanghai, invece, ha piovuto a dirotto e durante la totalità si sono accese automaticamente le luci pubbliche.

Il nostro gruppo Coelum-The Lunar Society, partito alle 2.00 dal suo albergo nella megalopoli cinese, ha raggiunto Anji alle 5,30 ove ha incontrato un altro gruppo, quello dell’Osservatorio Astronomico di Alpette nel torinese, capeggiato dagli amici Walter Ferreri e Claudio Balella. Nella meta inizialmente programmata, Jinshanwei, troppo vicina a Shanghai, era prevista anche lì pioggia.

Le nuvole e la pioggia incombevano, in ogni caso, su Anji. Alle 7,00 intanto ha smesso di piovere ed è anhe apparso un timidissimo Sole lasciandoci ben sperare per le ore successive. Alle 8.30 circa, mentre tutti eravamo già pronti con le attrezzature fotografiche e astronomiche sul prato del verdissimo parco di Anji, è iniziato il primo contatto della Luna sul disco solare. Qualche breve apparizione tra la copertura nuvolosa più sottile e trasparente ha consentito di fotografare le fasi della parzialità. Con l’avanzare del fenomeno il paesaggio, a causa della riduzione della luminosità, si ammantava di ombre scure e la temperatura si abbassava piacevolmente (non c’erano meno di 35 gradi e con tanta umidità). Alle 9.36, un intenso e improvviso cicalio insieme ad un gruppo di oche, che trotterellavano baldanzose su un isoletta del lago nei pressi del nostro sito osservativo, col becco all’insù forse paralizzate dal terrore – ma forse curiose spettatrici anch’esse – hanno annunciato la TOTALITA’ DELL’ECLISSE. In quel momento il disco solare eclissato era invisibile ai nostri occhi a causa delle nubi. Ma è stata la straordinaria durata del fenomeno, che ha permesso alle nuvole di concederci la visione dello spettacolare Sole nero. Si è affacciato per ben tre volte, ognuna per circa un minuto, a salutarci suscitando indescrivibili emozioni. Urla e pianti per la felicità esaltante, o per l’inquietudine, e abbracci, tanti abbracci. Emozioni intense e da brivido!!! Non è facile descriverle, bisogna esserci.

Indubbiamente è lo spettacolo piu’ affascinante che la natura possa concedere all’uomo. Tutti dovrebbero goderselo almeno una volta nella vita.

La festa e’ proseguita fino alle 12….grandi saluti e ripartenza per la romanticissima Hangzhou, prossima tappa del viaggio.

Ci siamo dati tutti appuntamento al prossimo anno, nel 2010, allorquando il 15 gennaio si verificherà un’eclisse anulare visibile dal Kenia e l’11 luglio per un’altra indimenticabile eclisse totale di Sole visibile dalla Polinesia e all’Isola di Pasqua. Preparatevi!

By Paolo Minafra

Hangzhou, 22/7/2009 ore 22.52 (ora Cina orientale)

Foto tratta dal sito www.thelunarsociety.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*