Ex agente uccide la figlia 25enne

Print Friendly, PDF & Email

PoliziaVincenzo Marruccelli, agente di polizia penitenziaria in pensione, ha ucciso, nella propria casa di Sulmona, L’Aquila, la figlia 25enne con un colpo di pistola alla testa.
L’uomo, di 53 anni, riformato per depressione, ha sparato alla figlia Irene, probabilmente dopo l’ennesimo litigio, sotto gli occhi della moglie.
Marruccelli ha quindi caricato in auto la ragazza, madre di una bambina di 2 anni, e si è diretto al commissariato. Qui avrebbe tentato il suicidio puntandosi contro la stessa arma, detenuta legalmente. Dopo aver desistito e gettato la pistola è stato bloccato dagli agenti e portato negli uffici per essere interrogato.
La giovane, che in passato aveva avuto problemi di droga, è morta prima dell’arrivo del 118. La salma è stata portata all’obitorio dell’ospedale di Sulmona in attesa dell’autopsia che sarà effettuata nelle prossime ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*