Grande Fratello inglese va in pensione

Print Friendly, PDF & Email

logo_bigbrotherBye bye Big Brother: potrebbe essere questo lo slogan adatto per dare l’addio, a quanto pare definitivo, al Grande fratello inglese. Channel 4, la rete che lo trasmetteva dal lontano 2000, non rinnoverà il contratto con Endemol, società che detiene i diritti del format. Il motivo? Un drastico calo di ascolti. Così l’edizione che andrà in onda nell’estate del 2010 sarà l’ultima. I britannici, che tanto si erano appassionati a storie come quella di Jade Goody, ex concorrente morta di cancro proprio quest’anno (e protagonista di un discusso episodio di razzismo ai danni dell’attrice indiana Shilpa Shetty, che le procurò l’espulsione), hanno decretato che il programma più innovativo degli ultimi anni si è trascinato ormai per troppo tempo nell’etere.

Kevin Lygo, direttore di Channel 4, ha spiegato i motivi che l’hanno spinto a questa controversa decisione: “Channel 4 ha il compito di testare nuove forme di creatività. Il programma ha raggiunto il suo naturale punto finale: è ora di andare avanti”, ha dichiarato. Come dare torto al coraggioso direttore? Dal record di 10 milioni di telespettatori raggiunto in passato, l’ultima edizione ne aveva racimolati solo 2 milioni. Gli inglesi sono stufi del trash in tv? Nel frattempo in Italia ci si prepara al debutto della decima edizione del tanto discusso reality show. Un’edizione da Guinness dei primati: quattro mesi di permanenza nella famosa casa per i neo concorrenti e tante provocazioni per un pubblico sempre più reality-dipendente. Il Gf italiano è chiamato alla prova del nove. Si accettano scommesse su quanto ancora durerà. Vista la morbosità dei telespettatori italiani, un Gf 20 potrebbe tranquillamente materializzarsi sui nostri schermi nel 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*