La “Banca del Tempo”: uno scambio di servizi e ore

Print Friendly, PDF & Email

PQJCAMTHW6XCA8F317YCA57B19JCA6HNJHBCA5FXGGUCA6Y4XYSCAA4D52TCAZZ92UOCA3BO4DCCAMUO48CCAJPJVLICAUNRQSKCAU46FD4CAQHCA0SCA3ASHJGCAEHGGRMCA7BWN89CAJLDK5KCAELCZJQ

Un’iniziativa che sotto forma di Associazione Onlus sta conquistando l’interesse anche di alcune regioni del meridione italiano; molte tipologie di Banca del Tempo sono già nate in regioni e città del nord Italia da un po’ di anni, come in Trentino-Alto Adige, in Friuli, Veneto, Toscana ecc…

La cultura, la mentalità e l’opinione pubblica nel senso più vasto del termine, potrebbe aiutare la diffusione di iniziative solidali e collettive di questa categoria, ci sarebbe più orientamento e sensibilizzazione verso uno scambio generazionale e la comunicazione della popolazione differenziata in fasce e settori socio-culturali nella stessa realtà in cui noi tutti viviamo.

Il concetto di Banca del Tempo non è stato fino ad oggi di uso comune, ma si spera che accostandosi a tal iniziative, a tal progetto sempre più in estensione, si possa adottare questa terminologia nel gergo in uso.

La Banca è un’ organizzazione di soci o membri le cui regole di buona convivenza vengono regolarizzate e stabilite dai fondatori della stessa società; nessuno scopo di lucro essendo Onlus; gli eventuali utili, sarebbero da destinare sempre alla medesima Associazione.

Si tratta di scambiare ore, servizi, tempo e prestazioni cercando di accostare le differenti esigenze dei destinatari della stessa associazione; ogni socio, inscrivendosi come membro dell’organizzazione, fornirà la disponibilità per effettuare un servizio utile a scopo sociale assicurandosi in cambio, nei termini di un autentico scambio-baratto, un relativo servizio; ognuno fornirà servizi in cui è maggiormente predisposto, in cui riesce evidentemente meglio; intorno al tutto non ruota denaro ma semplicemente una solidale collaborazione allo scopo di migliorare ed incentivare le esigenze proprie ed altrui; un venirsi incontro tutelando gli interessi e i bisogni dell’umano essere, agendo al fine di collaborare tra noi individui, soggetti della medesima società.

Il tempo diventa in questi termini, l’unità di misura.

Vivere la Banca del Tempo è come riprendere i valori e le regole del buon vicinato di un tempo, quando tra bravi vicini di casa, non ci si scannava ma, ci si aiutava come in una grande famiglia, favori, cortesie tutte ricambiate alla prima occasione e nel tempo: un depositare per poi ritrovare un credito da poter sfruttare e  di cui usufruire: uno scambio reciproco e gratuito.

Diverse possono essere le competenze da inserire in progetti di questo tipo:  servizio doposcuola e assistenza  post-scolastica per allievi di istruzione elementare e media, servizio di tagesmutter (una mamma per le mamme) per bambini dai tre mesi ai tre anni;  lezioni private per studenti di scuola superiore in discipline umanistiche e scientifiche; recupero debiti durante il periodo extra-scolastico; servizio educatori per gruppi gioca-studiamo estivi; servizi dog-sitting per gli amici animali; lavori di cucito e sartoria express; gruppo studio di grammatica italiana e conversazione in lingua italiana per studenti e mamme straniere; servizio di animazione per i più piccoli, feste miniclub, babysitting; imbianchini, falegnami,  elettricisti, carpentieri al tuo servizio; badanti per persone anziane; cucinare per studenti;  clown terapy; servizi di fotografia-infermiera domiciliare; pulizia, stiratura domiciliare.

Prossima alla realizzazione una nuova Banca del Tempo Onlus che avrà sede a Catania e a capo vedrà presiedere come fondatrici, quattro figure, tutte al femminile, unite da un’ obiettivo comune e compatto che le ha orientate alla cooperazione a favore di un progetto di stampo sociale nel tentativo e nell’accesa speranza di apportare un contributo di miglioramento e crescita della loro città.

In bocca al lupo quindi alla nascente Banca del Tempo “Clepsydra” di Catania e all’intraprendenza ed operativa collaborazione dei sostenitori diretti ed indiretti di questa audace ed innovativa iniziativa: forza ragazze: investiamo al meglio il nostro tempo!

Immagine tratta dal sito: www.immaginigoogle.it

10 commenti

  1. Invitiamo la nascente BdT a contattare la presidente nazionale delle BdT con sede a Roma

  2. CARA LILLA CIAO…TI RINGRAZIO PER LA TUA DISPONIBILITA’ E TI RISPONDERO’ SUL TUO INDIRIZZO DI POSTA DANDOTI TUTTE LE INFORMAZIONI DETTAGLIATE PER COME POTER FARE!GRAZIE A DOPO VERONICA

  3. vorrei conoscervi meglio per aderirvi, come poosso fare?

  4. CARO NICOLA TI RISPONDO SULLA TUA EMAIL COSI’ TI INVIO INFORMAZIONI PIU’ DETTAGLIATE…GRAZIE PER IL TUO INTERESSE TI SCRIVO SUBITO.

  5. vorrei conoscervi meglio per aderirvi, come poosso fare?

  6. Desidererei cambiare la mia disponibilita permanente in cambio di vitto e alloggio a Catania e prov. si puo? Fatemi sapere,ciao a tutti e grazie.

  7. vorrei conoscervi per iscrivermi

  8. Siete presenti anche a cagliari?

  9. desidero aderire al gruppo come posso fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*