L’ultimo saluto a Mike Bongiorno

Print Friendly, PDF & Email

400_1_mike_bongiornoL’ultimo viaggio di Mike Bongiorno è iniziato questa sera. Chiusa la camera ardente un’ora fa, la salma è stata portata al Cimitero Monumentale di Milano e da lì domani verrà trasferita nel Duomo di Milano dove verranno svolti alle ore 10 i funerali di stato. Mike ne sarebbe stato molto orgoglioso.

Negli ultimi due giorni centinaia di persone si sono avvicendate nel palazzo della Triennale dove era stata allestita la camera ardente. Un drappo rosso con la scritta “allegria”, il motto di Mike per tutta una vita, ha ricoperto la bara, mentre sullo sfondo sono state proiettate immagini della vita del presentatore. Volti sereni, quelli della moglie Daniela e dei figli Leonardo, Niccolò e Michele, perché il padre avrebbe voluto questo: il suo viaggio finale accompagnato da quell’allegria che da sempre lo aveva distinto dagli altri conduttori.

In questi giorni hanno visitato la salma i grandi nomi dello spettacolo e della televisione ma soprattutto tante persone comuni.

‘Ciao Maik’, hanno scritto sul registro delle firme in molti. Proprio ‘Maik’, così come si pronuncia. Una dedica, un ricordo, un pensiero.

Il saluto più toccante è stato quello di Fiorello, grande amico di Mike, con cui aveva condiviso negli ultimi anni molti spot pubblicitari.

“Quello che lui ha fatto mi rimarrà sempre e tenterò di portare avanti il suo ricordo – ha detto Fiorello – magari potrei cominciare i miei spettacoli dicendo ‘allegria’, qualcuno dovrà farlo e mi prendo io questa responsabilità”.

La visita di Fiorello, accompagnato dalla moglie Sonia, è stata la più lunga, si è trattenuto più di un’ora per salutare il suo Mike. Ha abbracciato Daniela e i figli, accarezzato il drappo rosso con la scritta Allegria. “Mi mancherà moltissimo – ha detto uscendo – Non eravamo padre e figlio, eravamo due pischelli, due ragazzini: facevamo veramente cose da ragazzini che non si sanno e non si possono dire”.

Alle 18,40 è arrivato anche Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente Mediaset, che ha abbracciato la moglie e i figli di Mike, è rimasto con loro in silenzio per qualche minuto davanti al feretro. Prima di uscire si è fatto il segno della croce e ha lanciato un bacio alle immagini del presentatore tv che scorrono ininterrottamente sul megaschermo. Tra i primi a presentarsi in mattinata Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset. Si è intrattenuto con i familiari poi é scappato senza parlare con i giornalisti.

L’ex valletta Mirian Trevisan, è entrata nella camera ardente con in braccio il figlio Nicola, 3 mesi. “Con Mike c’eravamo sentiti quattro-cinque giorni fa – ha spiegato l’ex valletta – mi aveva detto che avrebbe voluto tanto conoscere mio figlio: oggi glielo ho portato”. Poi ecco Johnny Dorelli, il presidente della regione Roberto Formigoni (“gli dedichero” la prossima Festa nei Nonni”), l’ex presidente della provincia e ora coordinatore nazionale della mozione Bersani, Filippo Penati, il comico Ric, Idris, il giornalista Maurizio Mosca, Don Mazzi, Claudio Cecchetto, Cesare Cadeo, il direttore di Canale 5 Massimo Donelli, Simona Ventura e poco dopo Fabio Fazio, Antonella Elia ed Ezio Greggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*