Gio. Mag 19th, 2022
Print Friendly, PDF & Email

mike-bongiorno-sabato-i-funerali-di-stato-nel-duomo-di-milano

Si sono celebrati questa mattina alle 10 in punto, nel Duomo di Milano, i funerali di Stato di Mike Bongiorno.

Circa settemila persone si riunite davanti al Duomo per l’ultimo saluto a Mike. Sulle transenne striscioni di saluto e di grande effetto per il conduttore televisivo: “Mike ti vogliamo bene”, “Grazie Mike, l’Italia ti vuole bene”.

Pochi minuti prima delle 10 la salma ha fatto il suo ingresso in chiesa accompagnata dalla moglie e dai figli stretti in un abbraccio tra loro e con il padre e il marito scomparso, a testimonianza dell’unità di questa famiglia, che mai, nemmeno per una volta ha fatto parlare di sé nelle cronache mondane.

La cerimonia è stata officiata da monsignor Erminio De Scalzi che ha definito la televisione fatta da Mike una televisione pulita. “Era un uomo felice di vivere, uno sposo e un padre affettuoso, una persona che suscitava amicizia, ero uno spirito retto, preoccupato – specie negli ultimi tempi – che la televisione non fosse più in grado di assolvere soprattutto un compito educativo e si lasciasse invece andare ad una deriva dominata dal cattivo gusto”. Monsignor Erminio De Scalzi ha concluso la predica con la parola “allegria”, che ha contraddistinto tutta la ultra cinquantennale carriera del presentatore scomparso.

Alla fine della cerimonia a cui hanno partecipato, oltre a migliaia di persone comuni, molte delle quali hanno seguito la diretta dai maxi schemi, anche tanti e tanti amici della tv, dello spettacolo, della politica.

Alla fine della cerimonia il feretro, portato fuori della chiesa dai figli e da Pippo Baudo, è stato disposto sul sagrato e a turno gli amici di sempre hanno fatto il loro saluto Mike.

Pippo Baudo, visibilmente commosso, lo ha ricordato così: “Noi siamo dei coristi, tu eri il solista”. Poi, parlando della loro presunta rivalità e della loro lunga amicizia: “Ti mandavo sempre le arance dal mio paese, Militello, e tu mi mandavi le mele dal Trentino – ha detto Baudo – ti prometto che continuerò a mandare le arance alla tua famiglia”.

Poi è arrivato il turno di Fiorello che ha reso la sua testimonianza con la voce rotta dal pianto e nello spirito allegro dell’amico Mike ha concluso le sue parole con l’imitazione del presentatore.

“Sono sicuro che lui ora mi direbbe: hai visto mi hanno dato il Duomo di Milano, a Baudo non l’avrebbero mica dato. Allegria!” e ancora “Se potesse parlare – ha esordito -: adesso mi direbbe: bravo, hai messo la cravatta!”. Fiorello ha avuto parole anche per Daniela (“lui la chiamava la Daniela”) e per i figli che ha detto, “dovranno andare avanti ora senza la sua presenza fisica”.

Anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha ricordato Mike Bongiorno sul sagrato del Duomo, ha sottolineato anche la partecipazione alla Resistenza e il periodo di detenzione a San Vittore del presentatore televisivo. “Volevo lasciare un ricordo – ha esordito Berlusconi – agli uomini del mondo della televisione e dello spettacolo, a Fiorello, a Fazio, a Baudo, che sono stati negli ultimi tempi molto più vicini a lui di quanto non sono stato io. Non posso dimenticare una vita di lavoro comune, di amicizia, di entusiasmo e di passioni che ci hanno visti insieme”. Berlusconi ha sottolineato nel suo intervento un aspetto della personalità di Mike Bongiorno: “era un uomo semplice e per lui servono solo parole semplici: era un uomo buono, giusto, che faceva del rispetto verso gli altri, a partire dai più umili, il suo modo di essere costante. Era un uomo positivo, che guardava al futuro sempre con fiducia, e con ottimismo”. Il premier ha quindi ricordato di avere trascorso una serata insieme a Mike Bongiorno qualche settimana fa: “faceva progetti per il futuro. Era un italiano, un italiano migliore. L’italiano che ama la sua patria, per la quale è pronto a battersi. Lui era finito anche a San Vittore, rischiando la sua stessa vita di fronte al comune nemico. Era perciò un nostro eroe, un eroe della nostra resistenza, di quel movimento che ha restituito a noi la dignità e la libertà”.

Mike Bongiorno è stato sepolto nel cimitero di Arona accanto a sua madre.

Un pensiero su “Oggi i funerali di Mike Bongiorno”
  1. Molto emozionante! Ancora un saluto ed un eterno grazie al grande Mike…
    Molto bello l’articolo, ha reso l’idea della partecipazione da parte di tutti alla triste scomparsa di un grande personaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.