Eolico offshore. Prestigiacomo firma il decreto

Print Friendly, PDF & Email

parco_eolicoIl ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo ha firmato ieri il decreto Via (Valutazione di impatto ambientale) per la realizzazione di un parco eolico offshore al largo del Molise.
L’impianto, battezzato San Michele, sorgerà a circa 5 miglia dalla costa di Termoli e sarà il primo parco eolico in mare italiano.
Il progetto comprende 54 torri alte 80 metri che costituiranno un impianto da 162 megawatt, in grado di produrre energia pulita per 450 milioni di chilowatt.
Alla Conferenza europea sull’eolico, aperta ieri a Stoccolma, è stato presentato il rapporto della Ewea (European wind energy association), intitolato Oceani di opportunità, che analizza il potenziale dei parchi eolici in mare, in grado di produrre energia elettrica in modo più regolare rispetto agli impianti sulla terraferma. Il rapporto calcola che basterebbero 8 parchi eolici offshore da 10 mila chilometri quadrati di superficie per produrre il fabbisogno di energia elettrica di tutta Europa.
Per il momento impianti eolici sono presenti soprattutto nelle acque di Danimarca, Regno unito e Paesi bassi, per una potenza totale di 1,5 gigawatt, ma sono in cantiere altri progetti in grado di produrre, complessivamente, il 10% dell’elettricità europea con un risparmio per l’ambiente di 200 milioni di tonnellate di Co2 all’anno.
Il Molise, intanto, è in allarme per l’impianto che sorgerà a pochi chilometri dalle proprie coste e ha ribadito, per bocca del presidente Michele Iorio, la contrarietà e la volontà della Regione di fare ogni ricorso possibile per contrastare la realizzazione dell’opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*