Corea del nord: apertura sul nucleare

Print Friendly, PDF & Email

kim-jong-il-r

Sembra che le pressioni cinesi sulla Corea del nord perche adotti una posizione più ragionevole nella questione delle armi atomiche sia per avere qualche buon risultato.

Il presidente cinese Hu Jintao ha inviato come suo inviato speciale Dai Bingguo che ha incontrato il segretario generale del Partito dei lavoratori nordcoreano Kim Jong il 18 settembre a Pyongyang.

Come si apprende dalle fonti ufficiali, Dai Bingguo ha trasmesso a Kim Jong-Il una lettera del presidente Hu Jintao, in cui questi afferma che “il partito e il governo cinesi prestano grande attenzione alle relazioni sino-nordcoreane, considerando da sempre l’amicizia fra i due partiti come una ricchezza comune dei due partiti e dei due popoli. La parte cinese presta molta attenzione al quadro della penisola coreana.”

Ha aggiunto però,  significativamente : “La realizzazione degli obiettivi della denuclearizzazione della penisola coreana e della salvaguardia e promozione della pace, stabilità e sviluppo della penisola e dell’Asia nord-orientale è un principio coerente della parte cinese.”

La risposta di Kim Jong-Il sembra essere incoraggiante sulla posizione nordcoreana sul problema nucleare, affermando letteralmente  “il Nord Corea continuerà a persistere nell’obiettivo della denuclearizzazione e intende risolvere i problemi interessati tramite il dialogo bilaterale e multilaterale”.

Sembrerebbe una chiara apertura alle richieste dell’Occidente: bisognerà però vedere alla prova dei fatti.

—————-

foto da Choson Sinbo (Il popolo della Corea): Kim Jong-Il

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*