La Sampdoria perde a Firenze e l’Inter vola in testa

Print Friendly, PDF & Email

LuciofesteggiaInterSiamo alla quinta giornata e l’Inter è già capolista. Solo il posticipo del Marassi di Genova tra Genoa e Juventus, potrà negare ai nerazzurri il primo posto solitario. Gli uomini di Mourinho “passeggiano” alSan Siro contro un Napoli modesto e molto remissivo. La partita finisce 3-1. Grandi protagonisti, nell’Inter, i tre neoacquisti Eto’o, Milito e Lucio, autori delle 3 marcature nerazzurre. Nel Napoli torna al gol, dopo ben 6 mesi, l’argentino Lavezzi. La panchina di Donadoni traballa decisamente e, nelle prossime ore, l’ex C.T. della nazionale potrebbe pagare con l’esonero. Il sorpasso dell’Inter avviene ai danni della Sampdoria di Del Neri. I blucerchiati, di scena al Franchi di Firenze, subiscono il primo stop stagionale ad opera di una brillante Fiorentina. Sono Jovetic e Gilardino ad affondare la Samp. Quando Cassano non gira, la squadra ne risente parecchio e dunque questa prima sconfitta non deve stupire più di tanto. Oltre alla Fiorentina, in questa quinta giornata in gran spolvero anche il gagliardo Parma di Guidolin. Approfittando della superiorità numerica dovuta all’espulsione di un calciatore laziale, i ducali espugnano l’Olimpico battendo di misura 2-1 l’ex capolista di Ballardini. La nota lieta, in casa Parma, è rappresentata dalle prime reti stagionali di Bojinov e Nicola Amoruso, mentre in casa biancoceleste, la consolazione viene dal primo gol in campionato dell’asso argentino Zarate (su calcio di rigore). Un’altra squadra che prende quota è l’ottima Udinese di Marino. I friulani superano di misura il Milan con una rete del capocannoniere Totò Di Natale. Il Milan conferma tutti i limiti palesati nelle prime uscite stagionali e soccombe meritatamente. A proposito di big del nostro campionato, rileviamo il terzo risultato utile consecutivo della Roma targata Claudio Ranieri. Nel pantano del Renzo Barbera di Palermo, i rosanero di Zenga e i giallorossi capitolini hanno dato vita ad una partita molto spettacolare conclusasi con il rocambolesco risultato di 3-3. Grande protagonista, oltre al fango del rettangolo di gioco, il “Romario del Salento“, Fabrizio Miccoli. Lasciamo la parte medio-alta della classifica e passiamo alla zona bassa. In questa turno infrasettimanale ci sono due squadre che festeggiano la loro prima vittoria stagionale: il Bologna e il Cagliari. I felsinei di Papadopulo battono con un perentorio 2-0 il deludente Livorno. Sono il difensore Portanova e il “vecchio” bomber Marco Di Vaio a realizzare le reti del successo rossoblù. Il Livorno perde meritatamente e scivola in penultima posizione. Dicevamo della prima vittoria del Cagliari di Allegri. I sardi espugnano il San Nicola di Bari e, con il primo gol in campionato del brasiliano Nenè, portano via i 3 punti e approdano in zona salvezza. Nel team pugliese di Ventura, arriva la prima e quasi indolore sconfitta stagionale. Finiscono a reti bianche le ultime due partite della giornata, le sfide salvezza SienaChievo Verona e AtalantaCatania. Al Franchi di Siena, poche emozioni e giusta spartizione della posta in palio. A Bergamo c’era grande attesa per il debutto in panchina del trainer Antonio Conte, subentrato all’esonerato Gregucci. La partita fra orobici ed etnei si è giocata soprattutto sulle rispettive trequarti campo e non ha riservato grandi emozioni. Il Catania di Atzori ha giocato meglio ma non ha saputo concretizzare questa superiorità. Nell’Atalanta non si è ancora visto, com’era logico prevedere, il tocco del nuovo trainer. La gara, alla fine, si è rivelata un po’ nervosa e ne hanno fatto le spese entrambe le squadre, con un gran numero di ammoniti; anche se il provvedimento disciplinare più pesante l’ha subito proprio Antonio Conte, che ha macchiato il suo esordio da allenatore in Serie A con una espulsione.

SERIE A – RISULTATI 5° GIORNATA
Atalanta – Catania 0-0
Bari – Cagliari 0-1
Bologna – Livorno 2-0
Fiorentina – Sampdoria 2-0
Genoa – Juventus (posticipo ore 20,45)
Inter – Napoli 3-1
Lazio – Parma 1-2
Palermo – Roma 3-3
Siena – Chievo Verona 0-0
Udinese – Milan 1-0

CLASSIFICA
13 Inter
12 Juventus (*)
12 Sampdoria
10 Fiorentina
10 Parma
9 Genoa (*)
8 Udinese
7 Chievo Verona
7 Roma
7 Lazio
7 Milan
6 Bari
5 Palermo
5 Bologna
4 Siena
4 Cagliari
4 Napoli
2 Catania
2 Livorno
1 Atalanta
(*) Una gara in meno

L’immagine è tratta dal sito www.calcioblog.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*