Soldatesse cinesi

Print Friendly, PDF & Email

soldatesse

Dalle immagini della grandiosa sfilata di Tien anmen in occasione del 60° anniversario della proclamazione della  Repubblica Popolare Cinesi quelle che più hanno colpito la curiosità sono state quelle delle soldatesse. Quasi nessuno ha fatto caso alle armi super moderne e iper tecnologiche,  missili a ultima generazione e carri modernissimi. Tutti hanno invece notato soprattutto  il fatto che le soldatesse indossavano delle gonne piuttosto corte su eleganti stivaletti bianchi: un abbigliamento più vicino a quello delle  nostre ragazze del sabato sere che  a quello dei pantaloni larghi e maschili che indossano le donne in tutti gli eserciti  del mondo. Ci  si domanda maliziosamente: ma come  faranno poi gli esercizi militari  senza mostrare un po’ troppo o addirittura andar in combattimento cosi abbigliate?

In realtà il reparto fotografato (e che sopra  mostriamo nella sua interezza) non è un normale reparto da combattimento.

Esso è formato invece da ragazze provenienti e rappresentanti  varie etnie  della Cina (che ne conta ben 54 riconosciute ) definite “miliziane”: ha un significato emblematico di unità e concordia di tutti i cinesi a qualunque etnie appartengano: un tema propagandistico molto sentito attualmente dopo i disordini nel  Tibet e nel Snkiang.

Si tratta quindi di uniformi di gala, particolari. Nella realtà le donne soldato in Cina vestono divise praticamente uguali a quelle degli uomini, come avviene in tutti gli eserciti moderni.

Sotto mostriamo la foto di un gruppo di donne, piloti militari nelle loro reali divise.

piloti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *