F1: Vettel & Webber doppietta ad Abu Dhabi.

Print Friendly, PDF & Email

Sebastian Vettel si aggiudica l’ultimo gran premio della stagione sul nuovissimo circuito di Abu Dabhi e conquista definitivamente il secondo posto sul podio del mondiale piloti.

Alle sue spalle ottimo piazzamento del compagno di box Mark Webber, autore di un ultimo giro da cardiopalma causa gomme posteriori alla frutta.

L’australiano ha stretto i denti e ha risposto agli attacchi del neo campione del mondo Jenson Button, che ritroviamo finalmente sul podio, dopo una gara senza acuti.

Primo ritiro stagionale per Lewis Hamilton, autentico dominatore delle qualifiche e della gara finchè la sua McLaren non ha accusato gravi problemi ai freni e l’ha costretto a porre fine alla sua gara.

Ottimo il sesto posto conquistato dal giapponese della Toyota Kobayashi, partito dodicesimo e, grazie ad una strategia di una sola sosta, finito davanti al proprio compagno di squadra Jarno Trulli.

Gara deludente per la Ferrai che con Raikkonen dodicesimo e Fisichella sedicesimo non riesce a conquistare i due punti necessari per scavalcare la McLaren nella classifica costruttori, e si piazza al quarto posto mondiale, così come non accadeva dal lontano 1993.

Questo risultato da dimenticare è dovuto ovviamente al mancato sviluppo della F60 sin da metà stagione nonché dall’assenza di un secondo pilota capace di sostituire degnamente Felipe Massa.

L’ultimo Gran Premio ha purtroppo confermato la tendenza di tutti i circuiti di nuova generazione disegnati al computer dall’architetto austriaco Helmann Tilke.

La gara è stata infatti soporifera, il circuito, non presentando alcuna curva da pelo sullo stomaco, non ha fatto alcuna selezione tra campioni e semplici piloti, e i sorpassi sono stati merce rara.

Infine un ultimo appunto sulla stagione 2009.

Il caos regolamentare di inizio stagione ha di sicuro falsato un mondiale che ha visto protagoniste scuderie relegate nella seconda metà della griglia fino agli scorsi anni.

Piloti abituati a lottare nelle retrovie, si sono ritrovati in lotta per il titolo mondiale, e scuderie blasonate che hanno fatto la storia di questo sport si sono ritrovate a lottare nelle retrovie.

Ci auguriamo che con il nuovo regolamento, che abolirà i rifornimenti di benzina in gara, e con il nuovo corso della FIA che si spera Jean Todt possa intraprendere il prima possibile, il mondiale del prossimo anno non si svolga tra vetture regolari e irregolari, ma parta da basi certe e possa garantire quello spettacolo che quest’anno è spesso mancato.

Classifica GP:

1 – Sebastian Vettel

2 – Mark Webber

3 – Jenson Button

4 – Rubens Barrichello

5 – Nick Heidfeld

6 – Kamui Kobayashi

7 – Jarno Trulli

8 – Sebastien Buemi

9 – Nico Rosberg

10 – Robert Kubica

11 – Heikki Kovalainen

12 – Kimi Raikkonen

13 .- Kazui Nakajima

14 – Fernando Alonso

15 – Vitantonio Liuzzi

16 – Giancarlo Fisichella

17 – Adrian Sutil

18 – Romani Grosejean

19 – Lewis Hamilton

20 – Jaime Algersuari

sebastian-vettel-hits-the-track-in-the-2009-red-bull-rb5

Foto tratta da : http://image.automobilemag.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*