1 commento

  1. Noi tutti siamo soggetti emozionali,anche le esperienze piu’ producibili producono in noi reazioni emotive.
    Tuttavia,anche quando non sappiamo fare pienamente luce sulle nostre emozioni,questi hanno il potere di decidere dei nostri atti,fungono da guida e da stimolo alle nostre risposte,entro certi limiti,noi esercitiamo un controllo sui nostri sentimenti,possiamo scegliere di esprimerli oppure di reprimerli,come ci comportiamo in un siffatto processo,e’ altamente indicativo della nostrasalute mentale.In generale noi sopravviviamo alle nostre emozioni,indipendemente da come siano espresse,si tratta pero’ di vivere le conseguenze.
    Possiamo uscire da una situazione con la eco positivadi un successo,oppure lasciandoci alle spalle un senso di distruzione,possiamo mostrarci guardinghi,diplomatici,tenere a freno le nostre emozioni,o invece esternarle senza nessun ritegno,all’insegna della filosofia secondo la quale tutti i mezzi sono buoni.
    Al primo posto intelligenza e sensibilita’ rimangono peraltro le nostre importante guide piu’ fidate,i sentimenti sono un fattore essenziali della vita,e la loro espressione appropriata e’ l’elemento equilibratore che la sostiene.un’abbraccio Veronica ,articolo stupendo! .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*