Print Friendly, PDF & Email

images[1]

Ricorre come rito e consuetudine ogni anno, in molte scuole del nord Italia e soprattutto in Trentino, organizzare la famosa castagnata di mezzo Novembre.

È un momento da condividere tra genitori, studenti e insegnanti che organizzano con entusiasmo l’evento, con tanto di programma e dettagli. Tutti ma soprattutto gli alunni, aspettano con ansia il giorno della castagnata che tempo permettendo, si inaugura in spazi aperti ed ampi come solitamente il cortile della scuola.

Castagne cotte al braciere, annerite dal fuoco e golose da gustare; le caldarroste danno tanto il gusto di un autunno avanzato che apre le porte all’inverno.

Una folla di ragazzi che assaggiano, valorizzano il sapore caldo e croccante con la spensieratezza e l’allegria della loro età.

Si ride e si scherza intorno al castagnaio che è uno degli antichi mestieri di un tempo che regala bontà e anche, un salto indietro nel tempo, a quando nei piccoli borghi dei paesini rurali e di montagna, era un’usanza ricorrente fermarsi e riscaldarsi davanti al braciere ricolmo di caldarroste; oggi ancora in uso ma sempre più raro da vedere.

Immagine tratta dal sito: www.immaginigoogle.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*