Indonesia: affonda un traghetto, 29 morti

Print Friendly, PDF & Email

 

Continua a salire il numero dei morti a seguito dell’affondamento di un traghetto in Indonesia questa mattina. Il bilancio delle vittime è ora di 29 persone, mentre 240 viaggiatori sarebbero stati tratti in salvo. Il mezzo affondato, ufficialmente avrebbe dovuto trasportare non più di 273 persone. Non è chiaro però quanti passeggeri in realtà fossero a bordo, poiché di solito i traghetti vengono riempiti oltre le loro capacità. Il direttore generale del trasporto marittimo dice che la disparità tra la realtà e il regolamento è un “classico” caso di contravvenzione dei regolamenti. Poiché di preciso non si sa quanta gente fosse sul traghetto è difficile determinare il numero dei morti e dei dispersi, Pare che questi ultimi siano almeno 17. Si teme che il numero accertato delle vittime possa aumentare. Vista l’ora, ormai le ricerche dei superstiti sono state sospese fino all’alba di lunedì.
Il traghetto, affondato questa mattina verso le 10 ora locale, le 4 Italia, era il Dumai Express e stava viaggiando da Batam, vicino a Singapore, all’isola di Dumai, nell’arcipelago di Riau.
I pescatori che erano nelle vicinanze dopo il tragico affondamento hanno raccolto le vittime. Difficili sono stati anche i soccorsi a causa del maltempo.
Questa mattina anche un altro traghetto con 278 persone a bordo, si è arenato dopo essere stato colpito da grandi onde nel suo tragitto da Batam a Moro. Le autorità hanno detto però che in questo caso si sono tutti salvati.

Foto Apcom

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*