Lo Sri Lanka verso la normalità

Print Friendly, PDF & Email

tamil _3

Il governo dello Sri Lanka ha annunciato che dal 1 dicembre libererà dai campi di concentramento 130 mila rifugiati tamil che potranno quindi tornare ai loro villaggi.

Il presidente Mahinda Rajapaksa, promette che tutti campi saranno chiusi entro il 31 gennaio prossimo

Molte organizzazioni e governi  hanno fatto pressioni insistenti per il rilascio dei oltre 300 mila civili tamil che erano stati costretti nei campi  durante la l’offensiva contro i Tamil ribelli che si era conclusa con la vittoria delle forze governative nel maggio scorso.

Rajiva Wijesinha incaricato governativo per il reinsediamento ha dichiarato: “Abbiamo chiarito  in maggio, che avremmo reinsediato gli sfollati il  più rapidamente possibile, ma abbiamo avuto problemi di sicurezza molto gravi ed inoltre è stato necessario ripristinare le infrastrutture  distrutte durante il conflitto e provvedere allo sminamento dei territori”.

La lotta per la creazione di uno stato separato per i Tamil  è durata 25  anni ed ha provocato fra gli 80.00 e i 100.000 morti. Alla fine una offensiva decisa dell’esercito, in pochi mesi, ha costretto i Tamil alla resa.
—————-
Rifugiati Tamil: da Al Arabya

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*