Scandalo latte alla melamina: eseguite le condanne a morte in Cina

Print Friendly, PDF & Email

latte-thumbOggi sono state eseguite le condanne a morte in Cina per lo scandalo del latte alla melamina, lo riferisce Nuova Cina.

Ricordiamo che la diffusione del altte contaminato, avvenuta tra luglio 2007 e agosto 2008, ha causato la morte di almeno sei neonati e l’intossicazione di altri 300mila.

Le due persone messe a morte sono Zhang Yujun, colpevole, secondo l’accusa, “di aver messo in pericolo la salute pubblica”, e Geng Jinping, per aver prodotto e venduto il latte contaminato.

Zhang ha prodotto oltre 770 tonnellate di latte contaminato alla melamina, vendendone più di 600 tonnellate. Geng ha venduto oltre 900 tonnellate di latte contaminato.

Lo scandalo del latte alla melamina è esploso in settembre dopo una denuncia della Fonterra, l’impresa neozelandese socia della Sanlu. La general manager della compagnia, Tian Wenhua, è stata condannata all’ergastolo, scatenando le proteste dei parenti delle vittime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*