Una svolta per gli Hezbollah

Print Friendly, PDF & Email

large_49940_92817

Il Gruppo libanese Hezbollah ha annunciato una nuova strategia politica che attenua la matrice islamista, ma mantiene una linea dura contro Israele e gli Stati Uniti.

Il leader  degli Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah, ha letto un nuovo documento politico in una conferenza stampa, affermando che era il momento che  il gruppo introducesse  modifiche pragmatiche, senza perdere pero  il suo impegno per una società islamista simile a quella dell’Iran.
Lascia cadere però ogni  riferimento a una repubblica islamica in Libano, per rispettare la diversità del paese che ha una consistente popolazione cristiano.

Secondo Nasrallah, Israele rappresenta una costante minaccia e un pericolo imminente per il Libano e il supporto illimitato che gli USA  prestano a Israele li pone nella posizione di nemico del libano e ha  impedito agli   Hezbollah e agli  altri arabi e musulmani la creazione di rapporti di amicizia con gli Stati Uniti.
Nonostante una risoluzione ONU del 2006 che vieta le armi nel sud del Libano, ha ribadito il no a ogni disarmo delle milizie perche la resistenza è una necessità nazionale permanente in assenza di una forte e stabile Stato in Libano che durerà  quanto la minaccia israeliana.

Nasrallah ha detto che gli Hezbollah sono  diventati un modello globale di come combattere l’occupazione.

Hezbollah (guerrieri  di Dio)  è stata costituita con il sostegno dell’Iran  durante l’invasione israeliana del Libano nel 1982. Ha cominciato  come un gruppo prevalentemente di guerriglia nel 1985, ma presto ha iniziato la creazione di reti sociali e di assistenza medica  nelle  povere comunità sciita del Libano .
Membri di Hezbollah sono entrati  in Parlamento nel 1992 e nel 2005 il gruppo ha avuto il suo primo ministro del governo, completando la sua trasformazione come un partito politico.
Attacchi da parte di Hezbollah, che è sostenuto da Iran e Siria, hanno contribuito alla decisione di Israele di ritirarsi dal sud del Libano nel 2000 dopo che a 22 anni di occupazione.
Gli Hezbollah hanno  anche combattuto una guerra con Israele nel 2006, che costò al Libano un pesante tributo di distruzioni e morti , ma la sua forze resistettero agli israeliani e non è stato sconfitto sul terreno.

Il nuovo documento pare definire il passaggio a un vero e proprio partito partecipe pienamente della politica del Libano  mettendo in ombra l’originario limite di una milizia anti-israeliana.

————————–

Nella  foto: il leader Hassan Nasrallah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*