Print Friendly, PDF & Email

Ha avuto luogo, stamattina 4 dicembre 2009 presso l’Auditorium “Giancardo De Carlo” del Monastero dei Benedettini di Catania, l’incontro-dibattito sul film VIOLA DI MARE di Donatella Maiorca promosso da IDF, Medusa Film, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Sensi Contemporanei, Sicilia Film Commission, Teatro Stabile di Catania, Istituto di Storia dello Spettacolo Siciliano in collaborazione con l’Università di Catania, la Facoltà di Lettere e Filosofia e il Dipartimento di Filologia Moderna.

Tratto dal romanzo MINCHIA DI RE di Giacomo Pilati (Mursia), in concorso al “Festival Internazionale di Roma”, due premi al “N.I.C.E. Film Festival” di San Francisco, è ambientato nella Sicilia della seconda metà dell’800.
Dopo i saluti di Antonino Recca, rettore Università degli Studi di Catania, e di Nicola Leanza, assessore Regionale ai Beni Culturali ed Ambientali e Pubblica Istruzione, sono intervenuti Donatella Maiorca, regista del film, Maria Grazia Cucinotta, attrice e produttrice, Gisela Ovoldi, attrice, Pina Mondolfo, sceneggiatrice e Giovanna Emidi, produttrice.

I giornalisti Nino Amante della Rai e Maria Lombardo de La Sicilia hanno intervistato le ospiti. Ha coordinato l’evento la prof.ssa Sarah Zappulla Muscarà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*