Mar. Mag 24th, 2022
Print Friendly, PDF & Email

Ha destato commozione in tutto il mondo la precoce morte dell’attrice Brittany Murphy, deceduta domenica mattina a soli 32 anni. Conosciuta ovunque per i numerosi film in cui aveva recitato, ”8 miles”, ”Ragazze interrotte” ”Sin City” e molti altri, l’attrice si era sentita male mentre era sotto la doccia.
Brittany Murphy era entrata nella stanza da bagno intorno alle 7.30 di domenica, ma dopo una mezz’ora la madre non vedendola uscire era andata a cercarla e l’aveva trovata distesa a terra.

Udendo le grida di aiuto era giunto di corsa anche il marito dell’attrice, Simon Monjack. Poi la madre di Murphy aveva chiamato il 911 e Simon aveva cercato di rianimare la donna spruzzandole dell’acqua. Ma l’attrice non rispondeva e vomitava. Purtroppo, Brittany Murphy era già morta quando sono arrivati i soccorsi.

I sanitari, al loro arrivo, avevano quindi spostato l’attrice dal bagno alla camera da letto matrimoniale, dove c’era una grande quantità di farmaci, alcuni erano stati prescritti all’attrice, altri al marito e alla madre, altri ancora a persone non identificate. Poi Brittany Murphy era stata portata al Cedars-Sinai hospital, la stessa struttura in cui era stato ricoverato Michael Jackson.

Adesso sul corpo della donna è stata compiuta l’autopsia, ma i risultati dell’indagine si conosceranno solo fra alcune settimane.

Molte sono le ipotesi fatte sulle ipotetiche cause della morte dell’attrice. Si parla per lo più di di infarto, ma c’è chi sospetta che Brittany Murphy possa essere deceduta per aver assunto troppi farmaci, per anoressia o addirittura a causa dell’influenza A. Per ora, di certo c’è solo il fatto che una stella se n’è andata prematuramente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.