Serchio. Ricostruito il piede dell’argine

Print Friendly, PDF & Email

lavori argineE’ stato raggiunto un primo traguardo nella riparazione dell’argine del fiume Serchio, che la mattina di Natale ha creato un’apertura di 163 metri, inondando Nodica e Migliarino, frazioni del comune di Vecchiano, Pisa. Il piede dell’argine, che la forza della piena aveva scavato per circa 5 metri, è stato ricostruito.
I lavori, che proseguono a ritmi frenetici e senza sosta, hanno subito un’accelerazione grazie all’arrivo, nella serata di ieri, di un contingente del Genio militare, circa 100 uomini, venuti in aiuto dei 120 operai della Provincia di Pisa e alle squadre della Protezione civile e degli altri corpi, contribuendo a raddoppiare le vie di accesso all’argine. I camion, che trasportano i sassi con cui è stato colmato il fossato, permettendo di ricongiungere le due estremità dell’argine rotto, e gli altri mezzi che provvedono a sistemare i materiali scaricati, possono circolare meglio e con continuità.
La barriera di massi deve essere alzata, adesso, fino al piano della campagna. Si continuerà a lavorare anche di notte, con l’aiuto di gruppi elettrogeni, per completare questa fase dei lavori e contenere il corso del fiume, fino a una piena di circa 750 metri cubi di acqua, e scongiurare una nuova alluvione.
La piena del Serchio è prevista nella notte fra domani e venerdì primo gennaio. Si stima che avrà una portata di circa 300 metri cubi di acqua, appena il 20% della piena di Natale, ma si cerca di lavorare per essere pronti ad ogni evenienza e limitare al minimo i danni.
Le previsioni meteorologiche non sono confortanti. Domani sono previste abbondanti piogge nel bacino del Serchio e del lago di Massaciuccoli, riempito oltre i livelli di guardia dall’esondazione del 25 dicembre e a rischio, a sua volta, di tracimazione, e forti venti di libeccio che ostacolano il naturale sbocco in mare del fiume.

Foto Anna Pullace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*