Print Friendly, PDF & Email

20100107_8124_gallery3[1]

Dopo poche ore dall’appello disperato di mamma Maria Morrone, rivolto al Ministro della Sanità Ferruccio Fazio, attraverso il Tg della regione campana, è giunto da parte della stessa regione, un imminente riscontro a favore della piccola Patrizia.

 Sarà dunque la Regione Campania a sostenere le spese mediche per il reperimento e l’acquisto del farmaco  prodotto solo in Usa e necessario  alla piccola Patrizia, la bambina di Giugliano affetta da una rarissima di malattia genetica, per essere curata.

Così ha comunicato il professor Roberto Paludetto, responsabile della terapia intensiva neonatale del Secondo Policlinico, che si prende cura della piccola paziente dal momento della sua nascita.

Il professor Paludetto sostiene di essere stato contattato dall’assessore Santangelo; dalla loro conversazione sarebbe scaturito che la regione campana si è repentinamente mobilitata, attivandosi pienamente alla ricerca di una soluzione che potesse salvare la vita della piccola Patrizia dopo il disperato appello di mamma Maria.

Ricordiamo che la piccola, sarebbe affetta da una rara malattia genetica definita come “deficit da piridossamina 5 fosfato ossidasi” un enzima che produce la vitamina B6; tale  carenza  provocherebbe nei neonati  convulsioni letali.

Il professor Paludetto avrebbe annunciato che dall’assessorato alla Sanità sarebbe arrivata notizia e conferma che la Regione Campania coprirà tutte le spese necessarie per curare la bambina di Giugliano: si accende quindi una luce di speranza per la piccola Patrizia a cui auguriamo di guarire al più presto e un profondo ringraziamento va rivolto alla solidarietà e al cuore con cui ha reagito alla disperata richiesta d’aiuto, la regione campana.

 

Fonte: www.leggo.it

Immagine tratta dal sito: www.leggo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*