Ad Haiti si seppelliscono i morti

Print Friendly, PDF & Email

HAITI-QUAKESono passati quasi due giorni dal terribile terremoto che ha colpito l’isola di Haiti, radendo al suolo la capitale Port au Prince. I soccorritori si sono trovati di fronte a scene raccapriccianti di morte e devastazione.

Il presidente haitiano Renè Preval si è fermato a parlare con i giornalisti all’aeroporto di Port-au-Prince mentre era in compagnia del presidente della Repubblica Dominicana, Leonel Fernandez, il primo capo di Stato straniero a visitare il Paese caraibico dopo il devastante terremoto. Secondo Fernandez, la cosa più importante di cui Haiti ha bisogno in questo momento è “un aiuto per seppellire i suoi morti”.

La Croce Rossa ha stimato che le  vittime del sisma sono state 50 mila mentre milioni sarebbero i senza tetto su una popolazione di nove milioni di persone.
Tra le vittime  ci sono anche 36 membri della missione Onu ad Haiti. C’è ancora molta preoccupazione per gli italiani che non rispondono all’appello.

L’ambasciatore di Haiti presso la Santa Sede, Carl Henri Guiteau, ha intanto rivelato che nell’Hotel Montana di Port-au-Prince, dove un testimone aveva segnalato la presenza di alcuni italiani, “ci sono 200 persone sotto le macerie. Ma – ha precisato – non abbiamo notizie degli italiani”.

Il ministro degli Esteri Franco Frattini ha detto che sono un centinaio gli italiani che mancano ancora all’appello. “La situazione è devastante e il dolore di tutti noi è inimmaginabile. Siamo angosciati perché ci sono forse 100 mila morti e ci auguriamo che i circa 100 italiani che mancano all’appello stiano bene e che siano trovati”. Frattini, che si trova in visita in Kenya, ha detto che lunedì ci sarà una riunione straordinaria dei ministri dello Sviluppo dell’Ue. “Sarà una prima decisione di forte coordinamento”, ha detto.

Il presidente statunitense Barack Obama ha assicurato agli haitiani: “Non sarete dimenticati, l’America è al vostro fianco”. Il presidente Usa ha annunciato l’invio di militari, di una nave ospedale e di 100 milioni di dollari di aiuti immediati ad Haiti, il più povero tra i Paesi del continente. Anche l’Unione europea e altri Paesi hanno annunciato aiuti monetari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*