Pattuglie miste americano-cinesi ad Haiti

Print Friendly, PDF & Email

F201001291515002076811811

In Haiti, a  Port-au-Prince, si vedono pattuglie miste di militari americani e cinesi che controllano le strade: è la prima volta nella storia che accade una cosa del genere.

I  militari cinesi fanno pare del contingente cinese alle forze ONU di peacekeeping che si trovavano già  nell’isola al momento del terremoto, gli americani appartengono alla 82 divisione che è sbarcata sull’isola per portare e coordinare i soccorsi. La polizia haitiana non è in grado di assicurare il controllo dell’isola né il tanto meno il governo di organizzare soccorsi: la situazione e fuori controllo e bande di disperati lottano per la sopravvivenza.

Il pattugliamento misto Usa- Cina è stato comunicato con grande risalto dalla stampa cinese in quanto sottolinea  il ruolo internazionale che ormai la Cina ricopre in tutti i campi della politica  mondiale dal pattugliamento delle acque somale alle missioni di peacekeeping, alla  lotta al terrorismo oltre al  livello economico, naturalmente: ormai la Cina è una protagonista sulla scena mondiale.

I rapporti fra Cina e Usa in verità sono alquanto burrascosi in questi ultimi tempi  per vari motivi: la censura su Google, le diversità di posizioni sull’Iran, soprattutto la fornitura di armi a Taiwan che è un pugno nello stomaco per i cinesi  che sperano ardentemente  di portare rapidamente Taiwan nel seno della madre patria: l’unità cinese ha sempre  un valore ideale altissimo.

Probabilmente si tratta  di schermaglie politico- diplomatiche con cui si cerca di fare pressione l’una sull’altra in  vari campi: è difficile pensare che effettivamente si torni a una rottura fra  USA e Cina: sarebbe catastrofico per la stabilità del mondo intero: le  due potenze sono costrette a collaborare come ad Haiti.

—————–

Da Xinhua ( Nuova Cina): foto di gruppo della pattuglia Usa Cina

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*