Serie A: Inter, vietato abbassare la guardia

Print Friendly, PDF & Email

mourinhoSarà l’appassionante duello a distanza tra Inter e Roma a tenere ancora banco nella 25a giornata di Serie A. La capolista Inter, reduce da due pareggi consecutivi che ne hanno leggermente rallentato la marcia, ospita, nell’anticipo serale del Sabato, la rigenerata Sampdoria di Del Neri, che si trova in piena zona Champions, grazie alle quattro vittorie consecutive, conquistate senza il leader Cassano. Delle insidie di tale confronto, reso ancora più impegnativo per gli uomini di Mourinho dalla incombente sfida di Champions contro la corazzata Chelsea, cercherà di trarne vantaggio la lanciatissima Roma che, forte dei suoi 14 risultati utili consecutivi in campionato, cercherà di sfruttare l’impegno, sulla carta, più agevole contro il Catania, anche se i rossazzurri, appena due settimane fa, si sono permessi il lusso di superare all’Olimpico l’altra squadra della capitale. Dopo la recente delusione di coppa patita contro il Manchester, il Milan cerca di riscattarsi in campionato andando a fare visita all’ostico Bari di Ventura, reduce da due sconfitte esterne consecutive, ma capace di conquistare nelle ultime 7 partite casalinghe la bellezza di 19 punti su 21 disponibili. Trasferta insidiosa ma morale totalmente opposto a quello dei rossoneri per la rinvigorita Juventus che, dopo la bella vittoria ottenuta ad Amsterdam in Europa League, proverà a confermare i segni di risveglio delle ultime prestazioni contro il solido Bologna, imbattuto da ben 6 partite e, pian piano, tiratosi fuori dalle zone caldissime della classifica. Impegno tutt’altro che agevole anche per il Napoli che, dopo 3 giornate senza vittorie, cercherà di riassaporare il gusto della vittoria sul campo del fanalino di coda Siena, a sua volta rinfrancato, però, dal blitz esterno di Domenica scorsa a Verona. Si preannuncia grande equilibrio e spettacolo nelle sfide che vedranno di fronte, al Barbera, Palermo e Lazio, con i rosanero vogliosi di riscatto dopo il pesante tonfo di Roma ed i biancocelesti chiamati a dare continuità agli immediati progressi evidenziati Domenica scorsa dalla cura Reja, e nell’anticipo pomeridiano del Sabato, tra Genoa e Udinese, con i rossoblù di Gasperini che dovranno fare i conti con la necessità dei friulani di conquistare punti salvezza. Si preannuncia carico di tensione il derby toscano che andrà in scena al Franchi tra una Fiorentina arrabbiata non solo per i clamorosi torti subiti in Champions ma anche per una situazione di classifica non in linea con le aspettative stagionali ed il pericolante Livorno che attraversa un periodo non troppo esaltante, visto che nelle ultime 5 partite ha racimolato solo 2 miseri punti. Chiudono il programma della giornata l’equilibrata sfida tra il Cagliari dell’ottimo Allegri e un Parma in fase calante (solo 2 punti conquistati in 8 gare) e, soprattutto, il delicato incontro tra un’Atalanta affamata di punti salvezza ed un appannato Chievo, reduce da due passi falsi consecutivi.

Nella foto: Josè Mourinho, tecnico dell’Inter (foto tratta dal sito www.31canzoni.blogspot.com)

PARTITE 25a GIORNATA (Domenica 21 Febbraio ore 15)

Genoa-Udinese (sab 20 ore 18:00)

Inter-Sampdoria (sab 20 ore 20:45)

Atalanta-Chievo

Bologna-Juventus

Cagliari-Parma

Fiorentina-Livorno

Palermo-Lazio

Roma-Catania

Siena-Napoli

Bari-Milan (ore 20:45)

CLASSIFICA

Inter 54, Roma 47, Milan* 45, Napoli e Sampdoria 39, Juventus 38, Palermo 37Cagliari* e Genoa 35, Bari 32, Fiorentina* 31, Parma 30, Chievo 29, Bologna 28, Lazio 25, Udinese* e Catania 24, Livorno 23, Atalanta 21, Siena 16

 

*una partita in meno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*