Battello di migranti nel Canale di Sicilia lancia SOS

Print Friendly, PDF & Email

ghiblisalvataggio[1]

E’ stato soccorso grazie al tempestivo intervento della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza, il battello che nel pomeriggio aveva lanciato l’SOS, con un telefono satellitare.

Gli extracomunitari viaggiavano tra la Libia e la Sicilia e sembrerebbe si trattasse di somali.

Il battello con a bordo 60 extracomunitari, navigava nelle acque del Canale di Sicilia e da quanto è stato reso noto, tra tutti i passeggeri, erano presenti anche delle donne incinte.

L’imbarcazione è stata soccorsa a circa 25 miglia a Sud di Lampedusa e non sembrerebbero esserci delle vittime; in ogni caso tutti i passeggeri del battello, appaiono decisamente molto provati da tale esperienza anche se la maggior parte di loro, sta bene.

Le operazioni di soccorso sono state coordinate dalle autorità maltesi che parimenti prenderanno decisione circa la destinazione dei numerosi immigrati; solo alcuni di loro, per via delle precarie condizioni di salute, raggiungeranno Lampedusa per ricevere delle cure più attente.

Dopo l’accordo con la Libia e la politica dei respingimenti adottata dal governo italiano, gli sbarchi a Lampedusa si sono ridotti drasticamente; i pochi migranti che sono riusciti ad approdare sull’isola sono stati trasferiti a Porto Empedocle.

Fonte: www.ansa.it

Immagine tratta dal sito: www.immaginigoogle.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*