XII settimana della Cultura

Print Friendly, PDF & Email

Come ci annuncia il logotipo di Google, che presenta sulla sua destra stilizzato il nostro Colosseo, il più famoso anfiteatro romano conosciuto al mondo, ha inizio oggi la tanto attesa settimana della Cultura.
Precisamente la dodicesima promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Mibac).

In tutte le città italiane dal 16 al 25 aprile 2010 sarà consentito l’accesso gratuito a molte aree archeologiche, musei, mostre, biblioteche e archivi, e saranno predisposte aperture straordinarie di vari luoghi d’arte, che permetteranno, a tutti coloro che lo desiderano, di ammirare le bellezze che offre il nostro Paese.
Inoltre saranno organizzate attività formative e informative dirette ai grandi e ai piccini, per conoscere meglio le tecniche artistiche e la storia delle varie opere d’arte che arricchiscono la nostra Penisola.

Roberto Cecchi, Segretario Generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ha dichiarato di augurarsi ” che si confermi il grande successo della Settimana della Cultura” e che, quindi “tutti i cittadini e i turisti, che durante questi dieci giorni, scopriranno o riscopriranno alcuni dei nostri innumerevoli tesori culturali, vi si appassioneranno e torneranno ad ammirarli anche al di fuori di questo appuntamento speciale.”

Vi presentiamo alcune delle tante iniziative previste in giro per l’Italia, per darvi un assaggio di quello che accadrà in alcune regioni e città italiane:
Nel Lazio, precisamente a Roma, saranno organizzati vari percorsi didattici per conoscere la storia della città, ricca di beni culturali e bellezze architettoniche.
E l’iniziativa “Colosseo in Tasca” racconterà la storia di Roma secondo un’ottica ludica e divertente.
In Abruzzo sarà inaugurato il Nuovo Museo di Celano, che raccoglie tutte le opere artistiche che sono state recuperate e restaurate dopo il terremoto dell’anno scorso e il 18 aprile sarà presentato il libro Onna. Anno 1000 – 6 aprile 2009, di Giustino Parisse, che riporta dalle origini la storia di Onna, il paese acquilano raso al suolo dal sisma il 6 aprile 2009.
In Balisilicata saranno previste varie attività culturali sul territorio e alle scolaresche saranno resi disponibili e visionabili i documenti che raccontano la rivoluzione lucana del 1860.
In Calabria sono stati pianificati 84 eventi, promossi anche dagli Enti Territoriali e ci sarà l’apertura staordinaria della Cripta della Cattedrale di San Marco Argentano, di epoca normanna.
In Campania sono stati organizzati 200 eventi, per far conoscere l’arte, la cultura e le bellezze locali soprattutto alle giovani generazioni. Al centro di molte attività culturali ci sarà Pompei, città romana distrutta nel 79 d.C. dal eruzione del Vesuvio.
In Liguria molte attività culturali inonderanno tutta la regione. Il Palazzo Reale di Genova sarà aperto al pubblico con l’ingresso gratuito.
In Lombardia sono in programma 300 eventi e sarà festeggiato il 150° compleanno della Provincia di Milano, una delle prime province italiane. All’accademia delle Belle Arti di Milano saranno organizzati percorsi formativi e informativi sul restauro dei calchi in gesso.
In Piemonte sono previsti 170 eventi, che si affiancano a quelli legati all’Ostensione della Sindone, che sta attirando migliaia di fedeli e visitatori da ogni parte del mondo e che sarà visionabile fino al 23 maggio 2010.

Per avere informazioni più dettagliate e conoscere i programmi previsti in tutte le regioni: Beni Culturali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*