Ex insegnante senza fissa dimora denuda l’Albero Falcone

Print Friendly, PDF & Email

falcone1[1]

Una donna anziana, dall’aspetto trasandato con indosso un vecchio cappotto e una grande borsa di plastica di colore bianco: secondo la Polizia sarebbe la stessa persona che sabato pomeriggio si è impossessata dei bigliettini, delle foto e di tutto il materiale che dal lontano 1992 ha impresso la memoria e il ricordo del magistrato palermitano ucciso dalla mafia sull’Albero Falcone.

La donna è stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso di alcuni negozi del vicinato e presumibilmente si tratterebbe di una barbona senza fissa dimora.

Le riprese video confermano quanto già riferito da alcuni testimoni che hanno detto di avere visto la donna anziana allontanarsi portando con sé il materiale sottratto dal grande albero davanti alla stessa abitazione del magistrato Giovanni Falcone.

La donna sarebbe inoltre molto conosciuta nella città di Palermo.

La Polizia ha pubblicato sul suo sito www.poliziadistato.it le immagini della donna che sabato pomeriggio avrebbe portato via bigliettini e quant’altro dall’Albero Falcone.
Sarebbe un’insegnante in pensione di 67 anni che oggi vive senza una fissa dimora; questa pista seguita dalla Polizia porta ad escludere ed accantonare quasi del tutto i sospetti di un’azione mafiosa.

La donna adesso è comunque ricercata dalla Polizia.

Fonte: www.leggo.it

Immagine: www.immaginigoogle.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*