Associazione Sinapsy: 7 Maggio 2010 incontro su “La Traumatologia Sportiva”

Print Friendly, PDF & Email

20100507_locandina[1]

Il 7 Maggio 2010, presso il Grand Hotel Baia Verde, a Catania, è stato organizzato un incontro didattico- formativo sul tema della traumatologia sportiva, mettendo in risalto l’esperienza clinica per giungere, inoltre, alle proposte di riabilitazione.
L’evento, che ha avuto come sfondo e meravigliosa cornice ancora una volta Catania, è stato rivolto a medici e fisioterapisti e accreditato inoltre dal Ministero della Salute per l’Educazione Continua in Medicina.
L’incontro di formazione  dal titolo “La Traumatologia Sportiva, dall’esperienza clinica alle proposte riabilitative” come obiettivo e tematiche centrale da sviluppare si è proposto un percorso ben definito che partendo dal punto di vista dell’esperienza clinica, ha anche analizzato le proposte di intervento più adeguate ed efficaci soprattutto in tema di riabilitazione.

Evidentemente, come si è giunti a conclusione di tale momento di formazione, la conoscenza della tecnica e della dinamica dei diversi sport, è determinante per la comprensione dei meccanismi di produzione delle lesioni.

Il loro riconoscimento consente un’efficace adozione delle misure diagnostiche e terapeutiche.

La traumatologia sportiva, previene e cura le lesioni dipendenti dalle attività sportive; essa rappresenta una disciplina distinta dalla comune Traumatologia, anche se i suoi compiti vengono assolti spesso con la collaborazione di questa disciplina medica.

Il rischio infortunistico nello sport, va ricercato in quelle pratiche finalizzate al raggiungimento di prestazioni atletiche massimali; da ciò deriva l’orientamento alla prevenzione, che trova motivo di ricerca nei compiti di allenamento e nelle palestre: la responsabilità della tutela della integrità fisica dell’atleta spetta al medico, al preparatore atletico, all’insegnante di educazione fisica; ciascuno ovviamente attenendosi scrupolosamente alle proprie competenze.

Attualmente l’attività sportiva rappresenta una delle prime cause di infortuni: negli Stati Uniti, ad esempio, ogni anno vengono trattati oltre dieci milioni di traumi sportivi. Circa il 70% degli eventi interessa giovani sportivi anche se esistono molteplici sport che presentano un elevato livello di infortuni, anche in età più avanzate.

Durante l’incontro, la cui progettazione didattica è stata curata dall’Associazione Sinapsy di Catania, presieduta egregiamente dal Presidente Prof. Giuseppe D’Orsi, attraverso un confronto collettivo sulle cause dei traumi sportivi e sul corretto relazionarsi alle procedure riabilitative, si è giunti ad affrontare doverosamente, la questione riguardo il potenziamento e il miglioramento dell’appropriatezza clinica.
Un evento importante, compatto ed educativo dunque che ancora una volta ha visto la Sicilia emergere come promotrice di interventi e contributi didattici, culturali di alto rilievo che come in questo caso, sono stati realizzati da professionisti di consolidata e prestigiosa esperienza: un’iniziativa che non dispiacerebbe, se venisse riproposta in futuro.

Il Comitato Scientifico è stato costituito da:

-Prof. Gaspare Calafiore

-Dott. Fabio Teriaca

-Dott. Giuseppe Calafiore

La Progettazione didattica e accreditamento E.C.M. è stata effettuata dall’ Associazione Sinapsy Soluzioni e servizi integrati, Presidente: Prof. Giuseppe D’Orsi.
Ente accreditato presso la Regione Sicilia Formazione Professionale e Lavoro ed
Ente accreditato Ministero della Salute E.C.M. Educazione Continua in Medicina.
Per ulteriori informazioni circa l’organizzazione e la cura dell’evento formativo, sarà possibile rivolgersi ai seguenti contatti e indirizzi di seguito riportati:

Associazione Sinapsy
Soluzioni e servizi integrati

Presidente Prof. Giuseppe D’Orsi

Via Ota 93/a – 95123 Catania

Tel: 329 41844275 Fax: 095 432789
www.associazionesinapsy.it
www.associazionesinapsy@gmail.com


Immagine tratta dal sito: www.immaginigoogle.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*