Il ghiaccio al Polo Nord si sta sciogliendo

Print Friendly, PDF & Email

Il fenomeno dello scioglimento dei ghiacci sta realmente accadendo e anche più velocemente di quanto previsto in passato, entro il 2030 l’Artico potrebbe essere libero dai ghiacci durante la stagione estiva.

Il ghiaccio dei Poli è necessario per la nostra sopravvivenza perché riflette il sole, impedendo alle acque oceaniche di assorbire il calore; senza il ghiaccio il riscaldamento globale potrebbe subire un’accelerazione devastante.

I cambiamenti climatici stanno già mettendo in grave difficoltà gli animali che abitano il Polo, come gli orsi bianchi. Con lo scioglimento della calotta artica anche l’habitat degli animali scompare, per vivere e allevare i cuccioli queste creature dipendono dal ghiaccio e la scomparsa non potrà che portarli alla fame e alla morte con la conseguente, estinzione.

Un numero sempre maggiore di orsi annega durante l’estate perché costretti a nuotate estenuanti per raggiungere lastre di ghiaccio sempre più distanti, mentre altri muoiono di fame aspettando che il mare ghiacci di nuovo alla fine della stagione calda.

Anche altri animali come : foche, trichechi e balene dipendono dal ghiaccio per l’alimentazione e la riproduzione.

Una strage da fermare.

Come se non  bastasse all’orizzonte si apre anche la guerra per lo sfruttamento delle ricchezze del sottosuolo polare. Gas e combustibili fossili, fino ad ora ibernati nel ghiaccio potrebbero divenire accessibili all’ingordigia umana. Diversi paesi stanno facendo progetti per potersene appropriare, estrarre combustibili  fossili in questa regione inaccessibile, è un follia basti pensare al recente disastro ambientale provocato dalla piattaforma petroliera nel Golfo del Messico. Gas e petrolio dell’artico è bene che rimangano nel sottosuolo continuando a svolgere la funzione che fino ad ora hanno svolto.

Il Polo è un bene comune, appartiene a tutta la razza umana, animali compresi, dobbiamo difenderlo.

Anche richiamare l’attenzione del popolo delle rete, sulle minacce per l’Artico e il clima può e deve essere un mezzo da utilizzare, una sfida virtuale che non possiamo perdere, la zona artica deve essere protetta da norme contro lo sfruttamento indiscriminato delle sue risorse, che assicurino la protezione e l’uso sostenibile del Mar Glaciale artico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*