Il Grande Fratello perde uno dei suoi concorrenti

Print Friendly, PDF & Email

Pietro Taricone ex concorrente della prima edizione del Grande Fratell0 è morto nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Terni. Il decesso  è dovuto alle improvvise complicazioni sopraggiunte dopo un’operazione durata più di nove ore.

Ricoverato in ospedale a causa di un incidente avvenuto durante un corso per la sicurezza in volo riservato a otto paracadutisti esperti,  avrebbe ritardato la manovra di frenata finendo a terra con violenza, praticamente davanti agli occhi della compagna, l’attrice Kasia Smuntiak che si era lanciata dopo di lui e che gli è rimasta accanto fino alla fine. Aveva 35 anni e una figlia di 6.

Dopo l’incidente non ha mai ripreso conoscenza. L’ex concorrente del Grande Fratello ha riportato gravi lesioni: al momento del ricovero aveva una emorragia interna addominale e una cranica. Nell’incidente, inoltre, ha riportato la frattura del bacino, trauma cranico e facciale.

Divenuto noto dopo la partecipazione alla prima edizione del Grande Fratello, quella del 2000, che lo ha visto protagonista a colpi di muscoli e  performance sessuali. E’ ancora vivo il ricordo della  “tenda/alcova”  dove  in diretta televisiva abbiamo condiviso lo sbocciare della prima relazione sentimentale Tv,  permettendo a  Pietro di  conquistare  giorno dopo giorno il favore del pubblico e non solo quello del programma, di cui fu l’indiscusso vincitore morale, ma anche quello del mondo dello spettacolo.

Lasciatosi alle spalle il successo del reality, sceglie di non assecondare il prezzo della popolarità : «Ho rifiutato un sacco di offerte televisive e, a un certo punto, ho capito che ero entrato a far parte della lista di quei 10 ospiti che girano per tutte le trasmissioni…». Inizia il percorso  di attore, ed  è proprio  sul set cinematografico che «o’guerriero»  cambia pelle. L’incontro cruciale della vita, con Kasia Smutniak, lo matura, trasformandolo in  uomo e  padre affettuoso.

In questi anni le immagini ci avevano abituano a vederlo impegnato sui set di film e fiction, ma anche  a casa, in famiglia, accanto alla piccola Sophie e a quella compagna bellissima che rappresenta  il suo ideale femminile: «Non dimenticherò mai questo film, perchè è il mio primo ruolo da protagonista, ma soprattutto perchè mi ha fatto conoscere la ragazza con cui vivo e che sarà la madre di mia figlia».

Il suo percorso di vita si interrompe così, a noi  resta il compito di rendere vivo il Suo ricordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*