Terrore in Uganda

Print Friendly, PDF & Email

Almeno 74 persone sono state uccise ieri a seguito di due esplosioni avvenute in due diversi bar della capitale ugandese, Kampala. I locali erano pieni di persone che stavano guardando la finale della partita per la Coppa del Mondo tra la Spagna e i Paesi Bassi. Pure 70 persone sono rimaste ferite.

Tra le vittime c’è un 18enne americano. Il presidente Usa, Barack Obama, ha condannato la strage.

Si sospetta che autori della strage siano i guerriglieri somali di Al Shabaab, legati al Al Qaeda.  Ma questi guerriglieri, sarebbe la prima volta che effettuano un attacco al di fuori della Somalia.

Non è chiaro se a provocare la strage siano stati dei kamikaze o se le esplosioni siano state provocate da bombe sistemate sotto le sedie.

Secondo il presidente somalo Sheikh Sharif Ahmed, le due esplosioni che hanno colpito ieri sera la capitale dell’Uganda, Kampala, sono un “atto diabolico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*