Muore per aver tolto i braccioli

Print Friendly, PDF & Email

Aquarapid__Braccioli_Junior_Giallo_CorSport10351[1]

Nonostante i disperati tentativi di rianimazione da parte dei soccorritori del 118, il piccolo Pasquale Solano, è morto. Aveva soli 3 anni ed è annegato nella piscina della villetta del nonno, a San Calogero vicino Vibo Valentia, dove la stessa famiglia vive.

 Il bambino aveva fatto il bagno nella piscina in presenza della madre che lo sorvegliava con cura, indossando i braccioli; dopo era uscito dall’acqua.

 Il piccolo, secondo la ricostruzione dei fatti, dopo aver eluso la sorveglianza dei genitori che erano con lui in piscina, si sarebbe tuffato per la seconda volta in acqua, senza indossare i braccioli e da lì, la tragedia: è annegato in pochi attimi, perdendo, a soli 3 anni, la vita.

A rendesi conto dell’assenza del bambino è stata la madre che è corsa nei pressi della piscina scoprendo il corpo del figlio sul fondo.

Le indagini sono state avviate dai Carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia. Il sostituto procuratore di Vibo Valentia ha avviato accertamenti ed effettuato sopralluoghi.

La tragedia ha scosso la famiglia Solano e l’intera frazione di Calimera; tanta angoscia e disperazione per i genitori del piccolo ancora sotto shock mentre il loro angelo adesso, è volato in cielo.

 

Fonte: www.leggo.it

 Immagine tratta dal sito: www.immaginigoogle.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*