I grandi marchi del vino italiano a New York

Print Friendly, PDF & Email

vino-rosso_19280Da ‘Colazione da Tiffany’ alle degustazioni enologiche made in Italy, il set è sempre lo stesso. Sarà la Public Library di New York, luogo culto per intellettuali e registi cinematografici, a ospitare il 25 ottobre i ‘Grandi Marchi’ del vino italiano. Il programma che coinvolge direttamente l’Istituto, composto dalle 17 griffe enoiche del Paese, prevede una giornata all’insegna dell’italian wine tasting in collaborazione con i Masters of Wine, l’organismo-gotha del vino nel mondo. Una degustazione esclusiva – riservata a operatori del mondo finanziario, Masters of Wine, stampa e opinion maker – che si inserisce nell’ambito della manifestazione Simply Italian organizzata nella ‘Grande Mela’ per la promozione e commercializzazione del vino italiano sul mercato statunitense. Tema dell’evento, “ The diversity of Italy” e a discuterne, il presidente dell’Istituto Grandi Marchi, Piero Antinori, assieme ad un panel composto da produttori associati all’Istituto (Augusto Boffa per Pio Cesare, Raffaele Boscaini per Masi, Jose’ Rallo per Donnafugata, Giovanni Folonari per Tenute Ambrogio e Giovanni Folonari, Sebastiano de Corato per Rivera) oltre a Gregory Dal Piaz, chief editor di Snooth, Charles Curtis, MW e direttore area vini per gli USA della casa d’Aste Christies.

Per il presidente dei Grandi Marchi, Piero Antinori: ‘Dopo il successo di Londra, abbiamo scelto un ‘luogo di conoscenza’ come la Public Library di New York quale simbolo per l’educazione al nostro vino di qualità negli Usa. Il 25 ottobre la varietà e la diversità dei nostri prodotti saranno protagoniste di fronte alle categorie ed i settori più influenti del mercato statunitense. Ed è proprio l’eccezionale varietà del vino made in Italy che determinerà sul mercato della ristorazione un valore aggiunto decisivo nell’abbinamento con le grandi cucine internazionali”

Le aziende dell’Istituto Grandi Marchi saranno presenti con una propria postazione all’evento Simply Italian Great Wines organizzato dalla IEM che, dopo la tappa del 25 ottobre ai New York alla Public Library, proseguirà a Chicago il 27 ottobre e a Boston il 28 ottobre.

L’Istituto del vino italiano Grandi Marchi è composto da: Biondi Santi Spa, Michele Chiarlo, Ambrogio e Giovanni Folonari, Pio Cesare, Tenuta San Guido, Cà del Bosco, Umani Ronchi, Carpenè Malvolti, Lungarotti, Masi, Mastroberardino, Alois Lageder, Rivera, Jermann, Donnafugata, Marchesi Antinori, Tasca D’Almerita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*