Direttive per la lingua cinese

Print Friendly, PDF & Email

xz1231_1

Li Yuming, direttore della Commissione di Stato per la lingua cinese, ha annunciato  che una direttiva stabilirà che il nome di famiglia viene prima del  nome proprio quando si scrivono  nomi stranieri utilizzando l’alfabeto fonetico cinese.

Per intendere il senso dell’annuncio bisogna tener presente che in Cina il cognome  viene sempre prima del nome proprio: ad esempio Mao  Zedong.  Mao è il nome di tutta la famiglia (cognome in italiano) mentre Zedong è quello solo della persona (nome proprio in italiano, first name in inglese, nombre de pila in spagnolo ). Ma in Europa  (e anche in India, in arabo ecc) il nome proprio precede quello della famiglia: diciamo Giuseppe Garibaldi e non Garibaldi Giuseppe a meno  che non siamo in un ordine alfabetico.  Questo fatto crea confusione in Cina rispetto agli straieri perché non si capisce piu quale sia il nome proprio e quale sia il cognome  di uomini politici, scienziati, artisti sportivi. Quindi la direttiva renderà immediatamente chiaro quale sia il nome e quale il cognome

E’ pronta anche  la revisione dell’uso della punteggiatura e delle cifre e sarà resa nota al pubblico ed operante dopo aver terminato le procedure amministrative. Le modifiche sono principalmente intese a normalizzare e accettare alcune usanze popolari nella società.
Li Yuming ha anche criticato alcune università che rinunciano a esami di lingua cinese quando gli studenti si iscrivono o non attribuiscono adeguata importanza alla lingua cinese. Ha pure  riferito che quattro università di Shanghai hanno proposto solo prove di matematica e inglese.

Gli studiosi cinesi  sono preoccupati per il declino dell’importanza della lingua  materna in favore dell’inglese. In realtà il fenomeno è comune a tutto il mondo ma riveste particolare rilievo per i cinesi. La Cina, infatti, è stata del tutto assente al progresso  tecnico scientifico degli ultimi due secoli, tutto in pratica monopolio degli Occidentali. Nel momento in cui si affacciano alla ribalta del mondo non trovano nella loro complicata e illustre lingua  elementi sufficienti per rendere i concetti tecno-scintifiici anche perché  i testi più avanzati sono in lingua inglese. L’inglese tende quindi a soppiantare  il cinese nei campi emergenti della cultura e dell’economia: da qui le preoccupazioni delle autorità e degli studiosi cinesi.

——————–

”Nuovo dizionario” in caratteri pittografici cinesi

2 commenti

  1. In Europa la formula Cognome-Nome è presente ad esempio in ungherese, in Asia la adotta anche il giapponese.

  2. si, in realtà tutte le culture di origine cinese (giapponese, sud est asiatico, mongoli) usano la successione cognome nome
    Ignoravo pero che cioa vvenisse anche in ungherese
    Giovanni De Sio Cesari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*