WikiLeacs: la strage degli Yazidi

Print Friendly, PDF & Email

yazidi_bombing

Nei  documenti di WikiLeacs  viene ricostruita nei particolari la tragedia che nel mese di agosto del 2007 si abbattè sugli  yazidi d’altronde già conosciuta prima.

Gli yazidi sono un gruppo religioso presente in Iraq  considerati eretici da parte dai musulmani, perché gran parte delle loro credenze e pratiche provengono da fonti non-islamiche, da  antichi culti  politeisti.

La scintilla pare sia stata  una storia d’amore adolescenziale. Du’a Khalil Aswad, una ragazza di 17 anni, yazida, si innammorò di un musulmano sunnita e accusata quindi di voler abbandonare la sua fede per sposarlo.
La comunità yazida si infuriò e la ragazza fini addirittura lapidata a morte. Un video della lapidazione apparve  su internet e gruppi sunniti effettuarono  una serie di attacchi sempre più sanguinosi contro la minoranza yazida.
In mezzo a tali violenze, al-Qaeda intuì la possibilità di seminare discordia fra i due gruppi religiosi. Il 14 agosto 2007, quattro veicoli a pieno carico di due tonnellate di esplosivi furono portati in due villaggi yazidi.
Le esplosioni immani  abbatterono tutti gli edifici, seppellendo vivi gli abitanti . Un tentativo di salvataggio fu tentato  ma con poche risorse a disposizione non si riuscì  a salvare le persone  intrappolate sotto le macerie. Gli ospedali furono stati inondati dai feriti.
L’attentato  ha provocato una rabbia diffusa nel paese. ed è stato  definito  come un “atto di pulizia etnica” contro la comunità yazidi.
Meno di un mese dopo l’esplosione, l’esercito Usa riferì  che aveva ucciso il personaggio di al-Qaeda che si ritiene abbia architettato gli attentati.

————-

Foto da “Defence update” : le macerie del villaggio yazidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*