Padua contro Padua

Print Friendly, PDF & Email

2010_12_05_050_vinto_paduaSi è giocata stamattina, alle ore 11.00 (i “nostalgici” ricorderanno che si tratta dell’ora in cui giocava il mitico Padua Ragusa degli anni settanta), l’amichevole che vedeva di fronte la squadra senior e l’Under 18 (rinforzata da alcuni elementi della prima squadra) dell’Oncoibla Padua Rugby Ragusa.
A dispetto del fatto che si trattasse di un’amichevole si è assistito a un vero incontro, giocato con grinta da due XV che hanno messo in campo tutte le energie per superarsi. Segno del fatto che entrambe le squadre ci tenevano a far bene e a superare i loro compagni/avversari.
Ne è venuta fuori una bella partita, a tratti anche spettacolare, giocata in modo aperto da entrambe le squadre, con tante azioni alla mano che hanno portato a una grandinata di mete.
Per tutti 70 minuti (ricordiamo che gli incontri delle squadre Under 18 non possono avere una durata maggiore), quindi, si è badato più al piacere di giocare, allo spettacolo, che al risultato.
Per quanto non importante, però, alla fine della partita la somma dei punti ha detto che a vincere, com’era prevedibile, è stata la squadra senior che si è imposta per 68 a 15.
Il divario appare netto ma nella realtà il primo tempo è stato abbastanza equilibrato (si è chiuso sul punteggio di 26 a 5, frutto di 4 mete per i giocatori in maglia azzurra e una per i rossi (al 5° Denaro, al 20° Stefano Iacono, al 27° Antonio Iacono, al 29° accorcia Cascone, al 34° bis di Denaro).
Nella seconda frazione di gioco, invece, si è vista tutta la differenza che c’è tra le due squadre, forse perché nel primo tempo i giocatori di mister Gurrieri si sono ostinati a giocare soprattutto con gli avanti, mentre nel secondo tempo hanno aperto di più la palla e, complice la stanchezza che cominciava a farsi sentire nelle gambe degli uomini di Novello, i senior hanno scavato il solco, segnando ben 8 mete (al 9° La Rosa, al 15° Antonio Modica, al 18° Valenti, al 21° Burgio, al 23° Denaro, al 25° Solarino, al 28 Sorge, al 33° Stefano Iacono) contro due dei novellini (Cascone al 34° e Giovanni Tumino al 35°).
Alla fine, applausi per tutti e soddisfazione per i due allenatori («È stata una bella partita, è stata una bella giornata di rugby. Per i miei ragazzi si è trattato di un buon allenamento. Sono invece contento per come hanno interpretato la partita i ragazzi dell’Under 18. Se cureranno meglio alcune delle sbavature che ho notato oggi, sono sicuro che potranno fare tanta strada», Peppe Gurrieri.
«Sono soddisfatto per il gioco espresso dai miei ragazzi. All’inizio c’è stata un po’ di emozione ma poi abbiamo giocato come sappiamo e siamo rimasti in partita fino a quando le gambe hanno retto. Purtroppo non siamo abituati a questi ritmi di gioco e non abbiamo retto per tutti i 70 minuti. Colgo l’occasione per ringraziare Peppe Iacono, Lorenzo Castiello, Gianfranco Arrabito, Giovanni Tumino che hanno accettato di giocare con la maglia della mia squadra dispensando utili consigli a tutti i ragazzi».
E dopo la meritata doccia, un terzo tempo da leccarsi i baffi a base di pasta e lenticchie e con un “dolce” finale visto che oggi c’era da festeggiare anche il ventiduesimo compleanno di Giovanni Gurrieri.

Nel pomeriggio di ieri invece si è giocato sul serio e i ragazzini del’Under 14 del duo Modica/Lo Presti hanno sconfitto per l’ennesima volta in questa stagione i cugini dell’Audax (sul campo è la quinta volta, contro una sola sconfitta e un pareggio) con il risultato di 20 a 10 con mete segnate da Incarbone, Cappa, Lo Presti e Tirone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*