Print Friendly, PDF & Email

Mary Poppins e la sua valigia

…sì, avete letto bene: Mary Poppins esiste davvero, non è un’invenzione del grande genio di Walt Disney…esiste e non abita al di là dell’oceano ma alle pendici del vulcano più alto d’Europa, l’Etna. E ha una casa che è tutta una magia come è lei, d’altra parte, tutta da scoprire, da ammirare, da rimanerne incantati, a bocca aperta, come i bambini davanti a un aquilone sfuggito dalle mani o prima di tuffarsi dentro un gelato più grande di loro.

E la nostra Mary Poppins del 21° secolo ci ha aperto le porte della sua casa incantata e ci ha accolti con la stessa luce negli occhi di una birichina che sta già pensando alla prossima magia da fare, con la voglia di stupire ma anche con una tale delicata ironia che rimarresti per delle ore ad ascoltarla mentre ti racconta la vita di ogni oggetto (e sono davvero innumerevoli) che riempie ogni angolo della sua casa magica e che appartiene a uno degli ormai quasi 100 spettacoli teatrali di cui è stata la costumista o, meglio, la creatrice di ogni dettaglio dell’abbigliamento dei protagonisti.

La nostra Mary Poppins etnea, prima di dedicare la sua vita al teatro come attrice e costumista appunto, è stata una prof di lettere la quale ha creduto nella sua professione anzi, nella sua missione di docente, nel senso più alto del termine, che ha portato avanti per tanti anni; ma la nostra fatina è anche una bravissima cuoca che sa prendere gli ospiti, che siano colleghi del teatro o semplici amici, per la gola preparando, in men che non si dica, squisite cenette che soddisfano gli occhi prima ancora che il palato.

Vi presento Rosy Bellomia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*