Print Friendly, PDF & Email

dolci e gabbati

Ci vuole una bella dose di coraggio condita da una dirompente passione e da un pizzico di follia per creare ex novo un cartellone teatrale, per investire sul teatro, in una città come Augusta dove i cinema e i teatri, che ne erano il vanto in un passato non troppo remoto, sono chiusi ormai da anni e l’unico luogo in cui ospitare eventi artistici è un faraonico edificio fuori città.

Autore di questo piccolo miracolo è Sergio Sillato che ha da sempre il teatro nel sangue sia in veste di regista che di attore in compagnie amatoriali e che ha voluto come primi ospiti della sua prima stagione di cabaret e teatro denominata “Biatu a cu ci veni!!” (beato chi ci viene, per i non siculi)  il gruppo di cabaret “Dolci & Gabbati” composto da Enrico Manna, Concetto Venti, Anna Impegnoso e Laura De Palma, accompagnati al pianoforte da Franco Pennisi, col loro spettacolo intitolato “Che sera stasera”.

Il pubblico presente si è divertito di cuore e ha applaudito con calore e convinzione decretando l’ennesimo successo di questo gruppo che ha già vinto vari premi negli ultimi anni con il suo repertorio fatto di scenette comiche senza alcuna volgarità dove l’ironia è sempre filtrata dal buon gusto, in cui la splendida, potente e calda voce di Laura De Palma ci regala deliziosi intermezzi musicali e Concetto Venti ha il ruolo di fil rouge, di narratore, tra i vari momenti di spettacolo oltre che esserne co-protagonista insieme ai quattro bravissimi colleghi.

Tra tutti gli sketches ci sono piaciuti particolarmente, e il pubblico ha condiviso il nostro gradimento, “La confessione computerizzata” in cui il classico confessionale è stato sostituito da un computer che viene utilizzato da un Enrico Manna sacerdote sui generis, “Giulietta e Romeo” dove Romeo all’inizio si crede… Amleto e poi dialoga in catanese stretto con una Giulietta alquanto volgare e brutta, una bravissima Anna Impegnoso; e “Sceneggiata”, un’improbabile e ironica parodia delle sceneggiate napoletane.  Emozionante e rarefatto il momento in cui Concetto Venti ha interpretato “Le donne”, riflessioni sul mondo femminile del grande Giorgio Gaber.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*