La neve in Europa blocca i trasporti

Print Friendly, PDF & Email

 

La neve  non dà tregua in Europa e continua a provocare disagi in alcuni grandi aeroporti. Solo in Francia sono in allerta 37 dipartimenti del nord-ovest a causa delle precipitazioni nevose.
Nell’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi, vi sono ritardi sulle partenze che vanno da 30 minuti a un’ora. Lì, ieri, sono stati dirottati anche migliaia di passeggeri a causa della chiusura dell’aeroporto londinese di Heathrow. Le compagnie aeree francesi tuttavia hanno annullato un quarto dei voli di linea per l’aereoporto Charles de Gaulle, tra le 8 e le 16 di oggi.
La neve ha causato il caos sulle strade nei pressi di Parigi, con autobus che hanno annullato le corse e i treni che non possono raggiungere la velocità prevista. La Torre Eiffel è stata chiusa anche oggi perché è coperta di neve.
All’aeroporto di Heathrow a Londra, nel Regno Unito, la maggior parte degli arrivi sono stati bloccati e ci sono state solo poche partenze. Molte persone hanno dovuto passare la notte in aeroporto, dopo la chiusura di ieri. L’aeroporto di Heathrow si prevede che riaprirà domani.
Oggi due British Airways Boeing 777 provenienti dagli Stati Uniti sono atterrati all’aeroporto di Reykjavik, nell’impossibilità di arrivare a Londra.
Sulle strade del Regno Unito la circolazione è molto difficile, soprattutto in Scozia e nel nord dell’Inghilterra.  Il trasporto ferroviario è stato gravemente colpito, in particolare nel sud-est dell’Inghilterra e in relazione agli Eurostar, che collegano il Regno Unito e l’Europa. I  treni hanno avuto ritardi medi di un’ora.
Circa 1.500 persone il cui volo per Londra era stato deviato verso il Belgio, hanno trascorso la notte scorsa presso l’aeroporto di Bruxelles, dove erano stati ugualmente cancellati dei voli o ci sono stati dei ritardi.
A Bruxelles, da tre a quattromila persone sono rimaste bloccate dopo la cancellazione dei voli per Londra, Amsterdam, Francoforte e Parigi.
A Francoforte, in Germania, sono stati cancellati almeno 500 dei 1.317 voli previsti per oggi e la situazione sta causando seri problemi per i passeggeri.
Nel nostro paese l’aeroporto di Pisa è stato riaperto oggi, dopo essere stato chiuso venerdì.  Ieri pomeriggio era stato riaperto l’aeroporto di Firenze.
Ad Amsterdam, c’è stata la cancellazione di 30 voli.  Il traffico stradale e ferroviario ha registrato disagi a causa della neve abbondante in alcune parti del paese.
Anche in altri aeroporti europei i voli hanno avuto ritardi o cancellazioni, come a Dublino, in Irlanda, o in alcuni aereoporti della Spagna e della Danimarca.
In Spagna ci sono stati 33 voli cancellati a Madrid-Barajas e 32 a Barcellona El Prat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*