Addio Yara Gambirasio

Print Friendly, PDF & Email

20101205_yara[1]

Un’altra stella brillerà dall’alto del nostro firmamento, un’altra tra le innumerevoli innocenti creature che sono scomparse per volere della brutalità umana. Yara Gambirasio è morta e il ritrovamento del suo cadavere ha confermato purtroppo le innumerevoli ipotesi di disperati e continui mesi di ricerca; ogni speranza svanisce nel nulla e dopo il tragico epilogo di Sara Scazzi, ecco che la medesima fine, tocca anche a Yara.

Addio Yara, hai lasciato un ricordo di vita e di solarità a tutti coloro che ti hanno amata e che hanno sperato e pregato per te e per la tua salvezza fino a poche ore fa; eri una giovane ragazza che si accingeva a diventare adulta e bellissima nella tua semplicità da bambina, addio Yara, piccola luce.

Il suo corpicino è stato ritrovato in via di decomposizione, così come era scomparsa tre lunghi mesi fa, con indosso gli stessi abiti e il suo apparecchio ai denti.

Davvero un epilogo che disarma, lascia senza parole tutti; sperare giorno dopo giorno, attimo dopo attimo che un appiglio o un indizio avesse potuto condurre ad un lieto fine e ad un ritrovamento diverso da quello di Sara Scazzi; purtroppo non è avvenuto quello che in molti hanno sperato.

Lei è scomparsa, è andata via, il suo sguardo pieno di vita e desideroso di vittoria e coraggio, ha smesso di brillare e sorridere al mondo, è svanito nel buio della notte senza conoscere le bellezze e le meraviglie della vita.

Stelle[1]

Ancora una volta la brutalità umana ha avuto il sopravvento su tutto, si è fatta strada seminando dolore e disperazione tra i cari ed amici della piccola Yara.

Un orrore, un vero e proprio scempio che non lascia possibilità alcuna di commento. Una società questa, dominata dall’ingiustizia e dalla cattiveria allo stato puro che si abbatte indomabile e spietata, senza risparmiare nessuno.

Questa volta è toccata alla piccola ed indifesa Yara Gambirasio che viveva nel bergamasco e aveva appena sfiorato i primi passi della sua breve esistenza; tutti la ricorderanno come una piccola stella dagli occhi pieni di gioia e un desiderio incondizionato di vita.

Era bellissima e la sua vita è stata sottratta, rubata senza preavviso, inaspettatamente e ciò genera rabbia; un’altra tra le tante vite spezzate.

Addio Yara, che tu possa trovare pace e riposo eterno nel pensiero e nella preghiera di chi ti ha voluto bene e continuerà per sempre a farlo, addio.

Immagine tratta dal sito: www.immaginigoogle.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*