Proposta demente

Print Friendly, PDF & Email

alessio_butti

Ballarò e Annozero sono due trasmissioni di successo. All’azienda che li trasmette, la Rai, portano ascolti e pubblicità.

Ballarò e Annozero hanno però un difetto: sono due programmi nei quali spesso si parla male del governo Berlusconi.

Così ieri il relatore di maggioranza in Commissione di vigilanza Rai, Alessio Butti, nell’atto di indirizzo sul pluralismo presentato in commissione ha evidenziato l’anomalia di affidare sempre agli stessi conduttori le serate di martedì e giovedì, proponendo di “sperimentare l’apertura di altri spazi informativi affidati ad altri conduttori, da posizionare negli stessi giorni alla stessa ora sulle stesse reti e con le stesse risorse esistenti secondo una equilibrata alternanza settimanale”. Tradotto in italiano vuol dire che, se passasse la proposta Butti, un martedì andrebbe in onda Ballarò e il successivo un programma tenuto da un conduttore con “altra formazione culturale” (leggete “di destra”); un giovedì vedremmo Annozero, il successivo una trasmissione condotta da un giornalista con “altra formazione culturale”.

Io credo che questa sia una proposta demente. Però, se dovesse essere approvata, vorrei fosse applicata anche ad altri settori.

Fiat. Una settimana comanda Marchionne, la successiva gli operai.

Immigrazione. Una settimana i barconi carichi di disperati arrivano sulle coste italiane, la successiva saranno i nostri disperati ad invadere le coste tunisine e libiche.

Sicurezza. Una settimana i poliziotti arrestano i ladri, la successiva i ladri arrestano i poliziotti.

Governo. Dopo quasi vent’anni di Berlusconi al governo, adesso ne pretendiamo altrettanti di Berlusconi all’opposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*