La lotta per la libertà non è casuale, dopo 42 anni sotto la dittatura del sanguinario  colonnello Muammar Gheddafi  la nuova generazione libica cresciuta povera ma, interconnessa grazie ai social network e  internet e comunque libera rispetto al dominio esercitato fino a ieri dall’islamismo  sta rivendicando i propri diritti. FaRead More →

Magia, poesia, fiaba, sorriso, cinema, televisione: queste e tante altre parole per caratterizzare quello che ieri sera ci è stato regalato alla “prime” di “Brachetti, ciak si gira!” al teatro Metropolitan di Catania, colmo in ogni ordine di posti, da Arturo Brachetti, il più grande trasformista italiano ma, secondo ilRead More →

In parlamento si assiste alla moltiplicazione dei gruppi parlamentari a sostegno della maggioranza e tutti si definiscono la terza gamba del centrodestra. Dopo i Responsabili, sono nati i Coesi. Col PdL, fanno tre gambe. Ma si è sempre detto che i tavoli a tre gambe sono traballanti, e tutt’al piùRead More →

Se si ha pazienza, le cose prima o poi si capiscono. Ieri, per esempio, abbiamo capito che nel nostro Paese c’è qualcosa che non va, se abbiamo costretto Silvio Berlusconi a disfarsi del telefonino (“Per colpa delle intercettazioni non ho più il telefonino. Questo non è un paese civile”). AbbiamoRead More →