Incendio a Milano, un morto

Print Friendly, PDF & Email

Sono ancora incerte le cause dell’incendio che questa mattina del 14 di Aprile ha distrutto una
palazzina nella periferia a nord di Milano, in via Fulvio Testi 87.
L’unica vittima della palazzina, abitata da circa 150 persone, era un peruviano trentanovenne, morto
probabilmente per asfissia da inalazione di fumo.
Inoltre, altre due persone sono rimaste ferite, di cui un marocchino e un italiano, entrambi in
prognosi riservata.
Al momento dello scoppio dell’incendio quasi tutti gli inquilini dello stabile erano presenti e si sono
lanciati in urla di disperazione e panico per quanto accaduto, minacciando anche di lanciarsi nel
vuoto, mentre molti vetri di balconi e finestre scoppiavano per il calore.
Per comprendere la causa scatenante, verranno effettuati dei controlli sull’impianto elettrico per
accertare che sia tutto regolare, anche se i vigili del fuoco sospettano la possibilità di un incendio
colposo.
I pm apriranno un’inchiesta per accertare quest’eventualità e nel frattempo gli inquilini risiederanno in albergo a spese del Comune di Milano

.Vigili-del-fuoco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*