Una legge contro l’omofobia

Print Friendly, PDF & Email

Il testo della legge anti-omofobia presentato da Paola Concia del Pd alla Commissione Giustizia è stato bocciato.

Il Pdl e la Lega hanno votato contro provocando l’insorgere del Ministro delle Pari Opportunità, Mara Carfagna, che ha dichiarato il suo voto a favore in Aula il prossimo 23 Maggio, affermando che il Pdl in questo modo non ha fatto altro che perdere un’importante occasione, visto che il testo non prevedeva il reato di omofobia, quanto aggravanti per reati commessi a scopo discriminatorio.

Già una prima versione della legge venne bocciata nell’ottobre del 2009 quando con il voto contrario non solo del Pdl e della Lega, ma anche dell’Udc, la Commissione non approvò il testo.

La legge prevede un aumento della pena nel caso in cui la violenza commessa fosse ai danni di una persona omosessuale o transessuale.

Questa importante legge, di stampo europeo, secondo Paola Concia, rappresenterebbe un enorme passo in avanti a livello di civiltà e di modernità, dato che l’Italia, insieme alla Grecia, sono gli unici paesi europei a non avere nessun tipo di tutela a favore delle diversità sessuali.

La legge verrà riproposta secondo il testo originario, firmato da Antonello Soro del Pd che verrà esaminato settimana prossima alla Camera.

pconcia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*