Benvenuti al sud: anche il polpo si adegua alla crisi

Print Friendly, PDF & Email

13062011407Dopo il polpo Paul l’indovino dei mondiali di calcio, ecco a voi quello pugliese: rigorosamente di scoglio, arrosto e nel panino. Meno intelligente del suo più nobile predecessore ma sicuramente ugualmente popolare. Paul diventò famoso, alle cronache internazionali, per le azzeccate previsioni relative alle partite della sua nazionale. Il nostro invece è un esemplare decisamente meno “vitale” ma, forse, ancora più apprezzato.

Capita tutto passeggiando per il lungomare di Palese nelle immediate vicinanze di Bari. L’idea è di una pizzeria: panino, più birra cinque euro. Modica cifra per assicurarsi qualcosa di tipico da gustare con specifiche modalità. La prima di esse è evidenziata proprio dall’esercizio commerciale in questione: la birra. Il panino senza la birra, ovviamente ben fresca, è poca cosa. Segue foto inequivocabile di una marca specifica per consigliare il cliente relativamente al gusto che si sposa meglio con il panino di cui sopra.

Poi, per non dimenticare nulla, le modalità di consumazione. Il luogo non ha tavoli esterni o sedie: quindi l’indicazione non è palese ma assai intuitiva. Il tutto va consumato stando in piedi dividendo, in numero uguale, le mani tra cibo e bevanda. Il mare fa da sfondo ed è forse la cosa più caratterizzante: quel profumo che ti inebria ancora più del polpo. Contro la crisi: il costo è contenuto, la goduria al morso esplosiva.

Pochi euro per gustare tutto il sapore di questa terra che ha dato tanto ed ha tanto da dare anche in termini di cultura culinaria. Per quanto riguarda l’efficacia comunicativa dell’ideatore dell’iniziativa non abbiamo dubbi: stile e chiarezza del messaggio non sono in discussione.

Io c’ero e ho consumato potremo dire un giorno. Paul è ormai passato. Qualcuno avrà già dimenticato. Il polpo pugliese, arrosto e nel panino c’è e non si dimentica. Purtroppo mancano solo le previsioni sulle partite e le relative scommesse. Ma meglio lasciar perdere: di questi tempi il tema è scottante. Proprio come il polpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*