“CASTRUM SARNANI. IL MEDIOEVO CHE… RITORNA”

Print Friendly, PDF & Email

castrum09_621
Si avvicina l’appuntamento con la IV edizione di “Castrum Sarnani. Il Medioevo che… ritorna”, in programma dal 6 al 14 agosto nel centro storico di Sarnano (Mc). L’Associazione Tamburini del Serafino, con il patrocinio del Comune di Sarnano, rinnova l’appuntamento con il Medioevo attraverso numerosi eventi, tutti all’insegna della rievocazione storica. I vicoli e le piazze prenderanno vita grazie a spettacoli di danza e di mangiafuoco, combattimenti di scherma antica, animazione con trampoli e giocoleria. Ancora oggi, la parte alta del paese conserva la storia di un Medioevo affascinante e il percorso proposto, dal loggiato di via Roma fino al maestoso Palazzo del Popolo e ritorno, offrirà la possibilità di rivivere da vicino il fascino di quell’epoca. A rendere l’atmosfera ancor più intensa si aggiunge la degustazione di piatti tipici medievali preparati da osterie e taverne, che serviranno l’ospite secondo le usanze di quei tempi. La conversione dell’euro con l’antica moneta coniata appositamente per l’occasione, il cambio del proprio vestito con un costume d’epoca realizzato artigianalmente e l’itinerario degli antichi mestieri coinvolgeranno il visitatore facendolo diventare l’abitante di un villaggio Medioevale.

IL PROGRAMMA DELLE SERATE

6 – 14 agosto, ore 20 – Taverna della Luna
Appuntamento con il gusto. Il balcone sottostante il maestoso Palazzo del Popolo ospita, da ormai trent’anni, un servizio di ristorazione all’aperto. In occasione di “Castrum Sarnani”, la taverna rivive il suo tempo passato. L’ospite può degustare piatti tipici dell’epoca con servizio in costume medievale. Animazione e musiche a tema accompagnano il banchetto nell’atmosfera del passato. La Taverna della Luna è aperta tutte le sere dalle ore 20. È possibile prenotare al numero 334.7380216. In caso di maltempo la cena verrà allestita nell’antica Sala a Botte.

7 agosto, ore 22 – Sherwood. Le avventure, il romanzo, la leggenda
Rivisitazione in chiave comica della leggenda di Robin Hood. Il GAMS, “Gruppo Alfieri e Musici Storici” di Servigliano, propone una serata all’insegna del divertimento. Il Principe dei ladri e gli scudieri Little John e Fra’ Tuck si esibiscono in battaglie acrobatiche e divertenti con lo scopo di conquistare il bacio dell’amata Lady Marion. A suscitare ilarità sono anche le avventure grottesche del Principe Giovanni e del fido Sceriffo di Nottingham. Il tutto avviene all’interno di un luogo magico come la foresta di Sherwood, dove tutto è lecito, dove le regole sono dettate dal bisogno del vivere quotidiano e dalla voglia di libertà.

8 agosto, ore 22 – Tilopa e il contorno del Diavolo
Spettacolo circense della compagnia “I Giullari del Diavolo” di Foligno. Attori e saltimbanchi incantano e coinvolgono il pubblico di Piazza Alta con numeri di giocoleria, acrobazie, esibizioni di mangiafuoco e musica dal vivo. Il finale presenta un numero di danza contact ed equilibrio con palle di cristallo eseguito dalla ballerina brasiliana di fama, Tilopa.

9 agosto, ore 22 – L’Arcano
La fantasia e il sogno si mescolano per dare vita a uno spettacolo onirico. La compagnia “Teatro del Ramino” di Castignano allestisce una performance medievale incentrata sull’avvicendarsi in scena di creature del sogno e dell’incubo, metafora della lotta tra il bene e il male. Le ancelle di Morfeo, il Sabba di streghe, boscaioli, pipistrelli e una giovane fanciulla si esibiscono e danzano accompagnati da effetti pirici e fiamme vive.

11 – 13 agosto, ore 18 – 24 – Castrum Sarnani
La manifestazione entra nel vivo. Varcato l’ingresso del percorso posto lungo la salita di via Leopardi, il paese si tuffa nell’atmosfera del suo passato. Nella prima e caratteristica grotta si trova il conio della moneta: è necessario possedere i “denari” se si vuol mangiare o fare acquisti all’interno della manifestazione. I vicoli e le scalinate prendono vita grazie a spettacoli di danza e di mangiafuoco, combattimenti di scherma antica, cantastorie, animazione con trampoli e giocoleria. L’itinerario offre al visitatore anche un tuffo nell’arte degli antichi mestieri oltre alla possibilità di cenare alla Taverna della Luna o di gustare un pasto veloce nelle osterie dell’antico borgo.

14 agosto – ore 20.30 – Banchetto del Podestà
La parte alta del centro storico ospita, tra balli e spettacoli d’intrattenimento, il “Banchetto del Podestà”­: i commensali indossano costumi d’epoca realizzati artigianalmente e partecipano in maniera attiva a questo importante rituale, finalizzato non solo ad assaporare piatti tipici di quei tempi, ma anche ad offrire una dimostrazione della ricchezza e dello splendore che caratterizzava il cerimoniale del Medioevo. La cena vede il Primo cittadino vestire i panni del Podestà accompagnato dalla sua Dama. Al tavolo di corte prendono posto anche quattro coppie del paese rappresentanti le contrade di Brunforte, Poggio, Abbadia e Castelvecchio. Ad animare il banchetto sono gli spettacoli esclusivi per la serata: combattimenti di scherma antica, tornei d’arme, animazione con trampoli e giocoleria, giullari e cantastorie. Prenotazione obbligatoria al numero 334.7380216.

14 agosto – ore 20.30 – Banchetto di Robin Hood
Per i più piccoli sarà allestita, nell’antica Sala a Botte, una cena a buffet. L’iniziativa è pensata per i bambini fino a 10 anni, che possono indossare vestiti medievali e divertirsi con giochi originali e d’abilità, tra cui il tiro con l’arco. I piccoli commensali saranno seguiti da un gruppo di animatrici. La serata è a numero chiuso e ai partecipanti verrà lasciato un piccolo omaggio. Sono previsti sconti per le famiglie che partecipano al “Banchetto del Podestà”. Prenotazione obbligatoria al numero 334.7380216.

(Comunicato stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*