I R.E.M. si sciolgono dopo 31 anni

Print Friendly, PDF & Email

Assieme agli U2 di Larry  Mullen jr, i Cure di Robert Smith e i Simple Minds di Jim Kerr e Charles Burchill, i R.e.m.  di Michael Stipe sono stati una delle delle band piu’ longeve negli ultimi trent’anni. Ieri, sorprendendo i numerosi fans nel  mondo, il bassista Mike Mills come un fulmine a ciel sereno ha annunciato lo scioglimento del gruppo. La prestigiosa carriera era iniziata il 5 aprile1980 nella cittadina di Athens (Georgia), grazie agli amori in comune di Michael Stipe  e Peter Buck rispettivamente voce e chitarra, cosi decidono di far arruolare nella band Mike Mills al basso e Bill Berry  alla batteria. Dopo essersi chiamati per un periodo Twisted Kites optano per la sigla R.e.m. (rapid eye movement) , il momento del sonno quando si sogna. Il loro esordio avviene nel 1981 con il singolo ” Radio free Europe”.    Dopo aver pubblicato Lp “ Chronic town “ e aver rifiutato la proposta della casa discografica Rca , realizzano per la I.r.s. il bellissimo “ Murmur “ nel 1983 . Il sound e’ sorprendente, privo di sintetizzatori e assoli di chitarra. L’anno successivo in solo due settimane con la produzione di Don Dixon e Mitch Easter  registrano il secondo album “Reckoning”. L’attivita’ della band e’ incessante cosi danno alla luce nel 1985  all’album “ Fables of the reconstruction” e nel 1986 “ Lifes rich pageant “ che contiene il brano “ Fall on me”. L’album vendera’ 500mila copie. Intanto la I.r.s. pubblica la raccolta  di brani registrati durante le sessioni degli album intitolata “ Dead letter office “e il video “ Succumbs”. Nel 1987 esce “ Document” che contiene la famosa “ The one I love” . Il lavoro ” Green “ esce nel 1988 . Il successo mondiale arriva con la pubblicazione di “Out of time” nel 1991 , nella lista  e’ presente il brano manifesto della band” Losing my religion.” L’album venderà  la bellezza di 15 milioni di copie. Ottenuto un enorme successo viene pubblicato “ The best of R.e.m. “ e firmano per la Warner Bros. Ormai il successo è planetario con l’uscita di “ Automatic for the people” avvenuta nel 1992, vendono 18 milioni di copie. Nel 1994  un’altra  brillante prova con l’album “Monster” dedicato all’attore River Phoenix e  a Kurt  Cobain leader  dei Nirvana. Si imbarcano in un tour mondiale ma sara’ pieno di incidenti, il batterista Bill  Berry viene colpito da un aneurisma , Michael Stipe il cantante si opera   di ernia,  Mike Mills il bassista ha un intervento all’intestino. Il 1995 e’ un anno storico i R.e.m. suonano allo stadio Cibali di Catania grazie al volere del compianto Francesco Virlinzi. La performance fu aperta dagli allora sconosciuti Radiohead di Thom Yorke. Il concerto fu talmente strabiliante che viene considerato uno dei piu’ bei concerti di Rock mondiale avvenuti in Italia.    I R.e.m. si rimboccano le maniche cosi nel 1996 realizzano il bellissimo “ New adventures in hi-fi”. Nel 1997 il batterista  Bill Berry, abbandona la band per motivi di salute. Il gruppo prosegue il lungo viaggio ,cosi realizza nel 1998 “ “Up” siedono alla batteria al posto di Bill Berry due ottimi musicisti: Barnett Martin degli Screaming Trees e Joey Waronker collaboratore di Beck. All’interno dell’album  troviamo la famosa “ “Daysleeper”,” Lotus”, “ All my most beautiful” e “Suspicion”. Nel 1999 esce il singolo” The great Beyond” che sara’ inserito nel film di Milos Forman “Man on the moon” con Jim Carey . Giungono gli anni duemila che vengono inaugurati  con la realizzazione di “ Reveal”. Nel 2003 collaborano con il regista Cameron Crowe peril film “ Vanilla sky” donando i brani “ Sweetness follow” e ”All the rights friends.” In collisione con  l’ operato del presidente George W. Bush per l’ imminente guerra in Iraq in segno di protesta, scrivono di getto il brano”Final Straw”. I R.e.m. cambiano batterista giunge all’interno del gruppo Bill Rieflin proveniente dai Ministry di Al Jourgensen. Intanto esce la raccolta del ventennio  “ The best 1983/ 2003”. Non c’e’ un attimo di sosta cosi nel 2004 vede la luce l’album” Around the sun” tra i brani “ Leaving in N.Y.” e ” Aftermath”. Nel 2006 la vecchia casa discografica I.r.s. pubblica “ And I feel fine” raccolta di brani dal 1982 al 1987.  Il nome dei R.e.m .viene iscritto nella Rock’n roll  Hall of Fame ,cosi nel marzo 2007 per un breve set torna a suonare la batteria Bill Berry. In attesa che esca un album di brani inediti viene dato alle stampe “R.e.m. Live” composto da due cd e due dvd che raccontano le performances di Dublino durante l’Around the sun tour. Nel 2008 esce “ Accelerate” anticipato dal singolo” Supernatural superserious”. L’ultimo lavoro che ci lasciano e’ del 2010 intitolato “ Collapse to now” . In trent’anni di onorata carriera hanno scritto una pagina indelebile del rock .Anche se hanno deciso di farci svegliare dal sogno,  restiamo ad occhi chiusi facendoci accarezzare dalle note di “ All the best”.

I  R.e.m. si sono sciolti: lunga vita ai R.e.m!

rem

L’immagine è tratta dal sito: lehighvalleylove.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*