Ecce Padua

Print Friendly, PDF & Email

016_2011_10_15_ecce_paduaDavanti ad alcune centinaia di tifosi, sportivi e semplici cittadini, ieri sera, presso il bar Miseria e Nobiltà del Centro Commerciale “Le Masserie”, è stata presentata la stagione agonistica 2011/2012 del Padua Rugby Ragusa.

Ad aprire la serata è stato Ciccio Tumino, presidente del sodalizio ibleo, che ha spiegato il perché della scelta di coinvolgere nella gestione della società i genitori dei ragazzi delle squadre giovanili e di allargare il Consiglio Direttivo a due giocatori della squadra senior, eletti dai propri compagni.

«Da tempo abbiamo fatto la scelta di organizzarci come Club. Quello di oggi è un ulteriore passo in questa direzione. Abbiamo voluto coinvolgere anche i genitori e gli atleti perché anche loro conoscano quello che c’è dietro all’organizzazione di una società. Si tratta di una scelta in prospettiva futura: gli attuali dirigenti non sono eterni e prima o poi arriverà il momento in cui dovremo passare la mano».

Poi è stata la volta del dottor Adolfo Padua, vice presidente della società e responsabile medico della stessa, oltre che fratello di Salvatore, l’atleta prematuramente scomparso nel 1968 cui è intitolata la società. «Il mio vuole semplicemente essere un augurio a tutti gli atleti perché questa sia una stagione densa di successi e di soddisfazioni».

Successivamente ha preso la parola Ciccio Schininà, team manager della squadra senior e, insieme ad Emilio Burgio, artefice della matrimonio tra la Errea, azienda leader nell’abbigliamento sportivo che nel rugby, tra l’altro, veste la Benetton Treviso e I Cavalieri di Prato, oltre che il Perpignan, e il Padua e che da quest’anno sarà lo sponsor tecnico del Padua Rugby Ragusa.

«Per una società che vuole programmare il proprio futuro, avere uno sponsor tecnico è fondamentale. Abbiamo scelto Errea per diversi motivi. Perché si tratta di un’azienda italiana, perché i suoi prodotti sono qualitativamente ottimi e non contengono sostanze nocive, perché con loro si è instaurato un rapporto, prima che commerciale, umano».

A questo punto è stata svelata la nuova maglia da gioco fornita dall’azienda parmigiana.

Quindi l’Assessore allo Sport della Città di Ragusa, Ciccio Barone, ha portato il saluto dell’Amministrazione Comunale.

«Sono qui per fare gli auguri miei e dell’Amministrazione a questa società che occupa un posto speciale nel mio cuore. So che non potete disporre del vostro campo da gioco, ma vi assicuro che stiamo facendo il possibile perché torni ad essere disponibile entro la prossima primavera».

All’Assessore è stato poi chiesto, in attesa che il campo del rugby sia nuovamente utilizzabile, dove si giocherà, per esempio, il prossimo derby cittadino, previsto per il 13 novembre.

«Andiamo avanti giorno per giorno, ci penseremo quando sarà il momento. Non fatemi fare promesse che poi non posso mantenere» è stata la sua pilatesca risposta.

Infine, dopo le classiche foto di gruppo alla squadra, a tutti i presenti è stato offerto un drink per brindare alla nuova stagione.

E domani, con la nuova maglia firmata Errea, si va ad affrontare il Cus Catania, per l’incontro di cartello della seconda giornata del campionato di serie C. Fischio d’inizio, all’Aldo Campo-Selvaggio, alle ore 15:30.

Le foto della serata si possono visionare nella Galleria, sezione Foto, del sito www.ragusarugby.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*